1. Home
  2. Bellezza
  3. Estetica

Luce pulsata o laser per l'epilazione definitiva?

Non ne puoi più dei peli superflui? Ci sono due tecniche diverse per risolvere il problema in maniera definitiva: il laser o la luce pulsata. Ecco cosa cambia da un trattamento all'altro

Estetica

L’epilazione definitiva è la scelta migliore per eliminare tutti i peli e non avere più a che fare con rasoi, cerette e creme depilatorie. Questo trattamento, che promette grande libertà, si può effettuare in due modi differenti: tramite luce pulsata o laser. Qual è la differenza? Entrambe le metodologie sono efficaci e consentono di raggiungere lo stesso scopo, ma esistono alcuni dettagli che le rendono diverse. Non a caso nell’ultimo periodo l’epilazione definitiva laser e la luce pulsata hanno iniziato a diffondersi a macchia d’olio e sono state scelte da milioni di donne (e uomini) in tutto il mondo.

Epilazione definitiva: cosa sono la luce pulsata e il laser

Dopo anni di dolori con la ceretta, dopo aver fatto i conti con la follicolite e con la ricrescita, finalmente avete deciso di dire basta. Presto eliminerete tutti i peli superflui nella zona del corpo che avete scelto, ma quale metodo scegliere: luce pulsata o laser? Questi trattamenti sono molto simili fra loro, poiché entrambi sfruttano l’energia luminosa che viene trasformata, attraverso un macchinario, in calore.

La differenza sostanziale sta nella lunghezza d’onda. Il laser emette un’unica tipologia di luce che viene assorbita esclusivamente dalla melanina che si trova nel bulbo del pelo, mentre la luce pulsata crea tutte le lunghezze d’onda, fra cui anche quella che consente l’epilazione.

Tutte e due i trattamenti si effettuano su epidermide depilata e pulita. Nelle quattro settimane precedenti alla seduta si lasciano crescere i peli e si rasano solo due giorni prima con i classici metodi o con la depilazione con filo arabo per estrema precisione. In seguito viene passato sull’epidermide un manipolo, che scorre grazie all’aiuto di un gel. Si conclude con l’applicazione di una crema lenitiva, per evitare rossori e traumi.

Epilazione definitiva: luce pulsata o laser per le pelli sensibili?

Sia la luce pulsata che il laser permettono di agire sulla pelle a varie intensità, proteggendo così anche l’epidermide più sensibile. A seconda dei disturbi che si hanno è possibile calibrare l’energia rendendo le sedute più tollerabili per una pelle delicata.

Chi si approccia per la prima volta all’epilazione definitiva teme che questo trattamento possa macchiare la pelle. Quanto c’è di vero? Tutto dipende da chi maneggia lo strumento. Tendenzialmente i laser sono di tre tipi: ad alessandrite, a diodo e il neodimio yag. Tutti vengono assorbiti dalla melanina che si trova nel bulbo pilifero, ma l’impatto sulla pelle è diverso. L’alessandrite è indicata per un’epidermide molto chiara, mentre il neodimio yag per quella pigmentata. Ciò significa che lo strumento si può calibrare in base alle esigenze del paziente, evitando l’iperpigmentazione. Per quanto riguarda la luce pulsata invece il rischio di macchie cutanee è ridotto dall’esperienza e dalla bravura dell’operatore.

Epilazione definitiva: è più efficace il laser o la luce pulsata?

Quando si parla di epilazione definitiva la domanda che sorge spontanea è una: è meglio il laser o la luce pulsata? Entrambi sono molto efficaci, ciò che cambia è semplicemente il numero di sedute che servono per arrivare al risultato desiderato. Per una epilazione definitiva con il laser servono in media 12 sedute per gli uomini e 8 per le donne. Con la luce pulsata invece sono richiesti 20 trattamenti per gli uomini e 15 per le donne. In ogni caso potrete dire addio per sempre alla ceretta brasiliana!

Potrebbero interessarti anche