1. Home
  2. Shopping
  3. Tecnologia

Google lancerà tre smartwatch a marchio Pixel

In autunno Google sarà pronta per lanciare tre smartwatch Pixel: ecco tutte le informazioni su questo prodotto innovativo

Tecnologia

I Google smartwatch sono (quasi) pronti per sfidare Apple a colpi di lancetta. L’azienda di Mountain View, che è anche il marchio che vale di più al mondo, ha deciso di provare a sottrarre alla concorrenza questo settore. Dove però la società di Cupertino è leader. Attualmente in giro per il web ci sono solo rumors, ma a quanto pare Google ha deciso che – oltre ai due nuovi modelli di smartphone Pixel –usciranno anche tre smartwatch.

Non sappiamo ancora nulla sul nome che avranno i Google smartwatch, anche se si vocifera che sarà “Pixel Watch” (ossia quello dei nuovi cellulari che saranno immessi sul mercato). Per adesso non c’è nemmeno una data di uscita, ma Evan Blass – uno dei leaker più famosi del web – ha annunciato che vedranno la luce in autunno. In questo modo Google vuole provare a imporsi nel settore degli smartwatch che per adesso è stato appannaggio dell’azienda di Cupertino.

Le caratteristiche tecniche dei Google smartwatch

I Pixel smartwatch dovrebbero essere dotati di un sistema operativo Wear OS – al secolo Android Wear – e processore Qualcomm. Sembra poi che monteranno come piattaforma specifica Snapdragon Wear 3100, una CPU quad-core, architettura ARM Cortex e GPU Adreno 304. Ma la vera novità sta nella durata della batteria: secondo le indiscrezioni fornite dalla rete, i Google smartwatch dovrebbero garantire un’autonomia di diversi giorni.

Ed è proprio questo uno dei punti contro i quali gli smartwatch classici non riuscivano a tenere testa alla Apple. I nuovi Pixel ideati da Google, invece, potrebbero davvero ovviare a uno dei più grossi problemi riscontrati dagli orologi intelligenti. Diventando competitivi con l’azienda di Cupertino che, solo lo scorso anno, ha prodotto 16 milioni di smartwatch, incrementando la fabbricazione del 60%. Una cifra notevole, che mostra quanto sia difficile competere per Google.

Lancio programmato in autunno

Ling, Triton e Sardine: questi dovrebbero essere i nomi dei tre smartwatch che saranno lanciati da Google sul mercato. Attualmente dovrebbero trovarsi nella seconda fase di progettazione, quindi in uno stadio abbastanza avanzato della loro realizzazione. Se i test dovessero andar bene, il prodotto potrebbe essere lanciato effettivamente quest’autunno, nei mesi di ottobre e novembre.

È la prima volta questa che Google decide di realizzare smartwatch. E ha deciso di partire non da un solo prodotto, bensì da tre. Non si conosce ancora il design che avranno i tre orologi, ma l’entusiasmo degli amanti della tecnologia è così alto che è possibile trovare speculazioni d’ogni tipo in rete. Android Wear, tecnologia inventata da Google nel 2014, sta infatti vivendo un momento di stallo, nonostante sia montata dai marchi più famosi come Samsung e HTC. Non è detto che questo degli smartwatch, quindi, non sia un tentativo di rilanciare la sua tecnologia.

Il primo smartwatch è stato realizzato nel 1982: era il Seiko Pulsar NL C01. E fu sempre la Seiko l’azienda che – negli anni successivi – decise di puntare su questo mercato, realizzando orologi che andassero oltre le normali prestazioni dell’epoca. Tra la fine degli anni ’80 e l’inizio del Duemila, altre società deciso d’investire in questo settore: Casio, Samsung, Microsoft, iniziarono a sperimentare i primi modelli di smartwatch, andando così incontro al nuovo tempo dominato dall’avanzare del World Wide Web.

Non siete pro-tecnologia o, più semplicemente, siete ancora legati a prodotti e accessori semplici, ma funzionali? Allora non vi resta che scegliere tra un classico orologio, che fa sempre e comunque un’ottima figura.

Potrebbero interessarti anche