1. Home
  2. Motori
  3. Autoscuole

Bollo auto scaduto? Ecco a cosa vai incontro

Il bollo auto è una tassa che va pagata obbligatoriamente una volta l’anno: ma cosa succede se si ha un ritardo e scade?

Autoscuole

Arriva un momento nell’anno in cui bisogna procedere ai vari pagamenti da fare a Stato e Regioni. Può capitare però, che per distrazione o momentanea indisponibilità economica alcuni versamenti non vengano fatti in tempo. In alcuni casi non scattano le sanzioni, in altri purtroppo sì. Uno di questi è quello del bollo auto europeo scaduto: se non si paga questa tassa in tempo alla Regione di appartenenza, ci sarà una maggiorazione sul prezzo originale.

Ecco cosa bisogna sapere.

Quando bisogna pagare il bollo auto

Il mancato pagamento del bollo dell’auto fa scattare immediatamente una sanzione nei confronti del debitore. Non importa se si è avuta solo una piccola dimenticanza e il ritardo equivale a 24 ore: il bollo auto, infatti, è una tassa che va pagata con estrema precisione, altrimenti si deve corrispondere anche la mora. Innanzitutto definiamo bene di che cosa si tratta: è una tassa che va versata alla Regione di appartenenza nel caso si possieda una macchina o una moto. Questo a prescindere dal suo uso. Anche se il mezzo è fermo, infatti, il bollo auto va sempre pagato al contrario di quanto succede per l’assicurazione temporanea.

Il bollo auto deve essere pagato sempre entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza del bollo precedente. Quindi, se il versamento dell’anno precedente è stato fatto a novembre, quello dell’anno in corso andrà fatto entro la fine di dicembre. Come succede per l’assicurazione, non c’è una scadenza unica per il bollo auto uguale per tutti: dipende a seconda delle persone e di quando hanno effettuato il primo pagamento riferito al proprio mezzo. Per questo non bisogna mai basarsi su quello che fanno gli altri, altrimenti si crea confusione: bisogna controllare sempre l’ultima data di pagamento del proprio bollo.

Dove pagare il bollo auto scaduto

Il bollo auto scaduto può essere pagato in diversi luoghi abilitati a ricevere le transazioni: alle Poste, nelle banche, nelle Agenzie di pratiche auto, nelle ricevitorie Sisal e nelle tabaccherie del circuito Lottomatica. Ma può essere pagato anche online tramite il sito della propria banca oppure su quello dell’Aci.

Se avete qualsiasi dubbio sullo status della vostra situazione e non volete incappare in problemi riguardanti il bollo, è possibile rivolgersi alle Agenzie di pratiche auto per il pagamento. Qui, infatti, è possibile portare il libretto riguardante la propria vettura, far inserire i dati nel sistema e sapere esattamente a quanto ammonta la propria tassa. È un metodo utile, soprattutto se si è apportato delle modifiche al mezzo, come per esempio il passaggio da un impianto a benzina a quello a GPL.

Le sanzioni per il mancato pagamento del bollo auto scaduto

La regola del pagamento del bollo auto scaduto è di pagare entro la fine del mese successivo a quello di scadenza. Se il giorno finale è però un sabato o un festivo come si può fare? In questo caso è ammessa la transazione anche nel primo giorno lavorativo utile (di solito il lunedì) senza dover incorrere in sanzioni. La ricevuta va conservata per cinque anni onde evitare spiacevoli situazioni: potrebbe capitare, infatti, che per problemi burocratici questo non risulti alla Regione. In questo caso bisogna sempre conservare una copia del pagamento per esibire e non incappare in sanzioni inutili.

Gli interessi per il mancato pagamento del bollo auto scaduto iniziano a maturare già dal primo giorno di ritardo.

A seconda di quest’ultimo, le sanzioni sono così ripartite:

  • 0,1% per ogni giorno di ritardo se il pagamento avviene entro 14 giorni,
  • 1,5% dell’importo originario della tassa automobilistica se il pagamento avviene tra il 15esimo e il 30esimo giorno,
  • 1,67% dell’importo originario della tassa automobilistica se il pagamento avviene tra il 31esimo e il 90esimo giorno,
  • 3,75% dell’importo originario della tassa automobilistica se il pagamento avviene tra il 31esimo giorno e i 24 mesi,
  • 30% dell’importo originario della tassa automobilistica più la mora se il pagamento avviene dopo un anno.

Insomma, pagare il bollo auto scaduto in estremo ritardo non è uno scherzo. Se si viene fermati dalla polizia con il bollo auto scaduto, si incappa nel sequestro del veicolo e se il bollo non viene rinnovato per tre anni, l’ACI può addirittura cancellare il veicolo dal suo registro.

Potrebbero interessarti anche