1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Acconciature anni '20: tre modelli facili da realizzare

Gli anni '20 sono passati alla storia anche per la moda che seguivano abiti e acconciature. In questo articolo troverete 3 semplici acconciature da realizzare

Capelli

Epoca del charleston, delle atmosfere alla The Great Gatsby, delle frange di seta e perline e dei cristalli tentennanti: gli anni ‘20 rievocano nell’immaginario contemporaneo un’atmosfera di luci, musiche e scintillii che fanno battere il cuore.
Nessun elemento ero lasciato al caso e – ad accompagnare degnamente quegli abiti femminili luccicanti – le acconciature anni ‘20 non si risparmiavano in eleganza e raffinatezza. Questo stile affascinante può essere attualizzato e facilmente sfoggiato ancora oggi, basta prendere i giusti accorgimenti: ecco quindi – su PG Magazine – tre acconciature anni ‘20 che potrete riprodurre e sfoggiare con facilità.

Onde piatte con bandeaux

Costante di tutte le acconciature tipiche degli anni ‘20 sono le onde. I capelli non erano quasi mai acconciati lisci; la tendenza era quella di conferire movimento alla chioma. Lo stesso movimento che avevano gli abiti pieni di frange che si muovevano frenetiche al ritmo di musica. Le onde – allora create tramite il sapiente uso dei bigodini – venivano poi gellate e appiattite alla testa: le acconciature erano mosse ma mai vaporose, sempre composte e lucidissime.

Per replicare l’acconciatura basterà un uso sapiente della piastra. Create delle onde piatte (inclinando la piastra prima verso l’alto e poi verso il basso) che andrete poi a fermare con abbondante quantità di lacca o gel per capelli. Per un’invidiabile stile charleston, decorate la vostra acconciatura con un bandeaux, meglio se di perline o cristalli.

Finto caschetto

Ogni film d’ispirazione anni ‘20 o filmato d’epoca ci mostra chiaramente quale fosse la tendenza capelli dell’epoca: il caschetto. Che fosse reale o simulato, oggi qualsiasi lunghezza di capello può permettersi un perfetto ed elegante finto caschetto dal sapore charleston.
Questa facile acconciatura può essere realizzata in due modi differenti; entrambi – però – dovranno partire da una base mossa, così da simulare maggiormente l’effetto “capello corto”.

La prima tecnica consiste nel prendere una ciocca alla volta e – con l’aiuto di una forcina – ripiegarla su sé stessa e fissarla alla base della testa, facendo ben attenzione a lasciare alcune ciocche più corte fuori, così da simulare un effetto un po’ disordinato e sbarazzino.
La seconda tecnica è realizzabile con l’aiuto di un bandeaux sistemato tra la nuca e la fronte. I capelli mossi dovranno essere arrotolati morbidamente attorno al bandeaux, ottenendo un effetto molto voluminoso.

Boccoli esagerati e definiti

Se invece non vorrete abbandonare le vostre tanto amate lunghezze, potrete – con l’uso sapiente di bigodini ampi o con la piastra – realizzare delle meravigliose acconciature per capelli lunghi. Un’idea è quella di realizzare dei boccoli molto definiti. Ciò significa che, ad acconciatura terminata, non dovrete passare le dita o un pettine di legno per sciogliere i boccoli, ma dovrete immediatamente fissarli con abbondante lacca così che non perdano la loro definizione. L’acconciatura sarà ancora più suggestiva se completata dalla riga laterale, che conferirà maggior volume ad uno dei lati della chioma.

Se per un’occasione speciale non volete passare inosservate, queste pettinature anni ‘20 sapranno sicuramente farsi notare.

Potrebbero interessarti anche