1. Home
  2. Food
  3. Mangiare bene

Pane di Altamura DOP: un pane italiano d'eccellenza

Un viaggio alla scoperta della storia della tradizione pugliese del pane di Altamura, delle sue caratteristiche nutrizionali e abbinamenti tipici

Mangiare bene

Pane di Altamura: come nasce la ricetta tradizionale

Il pane è senza dubbio uno degli alimenti più amati e consumati dagli Italiani, presente ogni giorno sulle nostre tavole nelle sue mille varietà regionali tra cui l’amatissimo pane di Altamura.

Il pane di Altamura è una specialità tutta pugliese la cui ricetta tradizionale è molto antica, tanto da essere a tutti gli effetti considerato un vero e proprio pane secolare, dalle caratteristiche precise come la crosta alta e dura per cui è bene avere utensili indicati al taglio, come un buon coltello da pane e soprattutto un buon tagliere da cucina perché l’appoggio sia ben saldo.

Anticamente il paese di Altamura, situato esattamente nell’Altopiano delle Murge, era un posto ricco di fascino e tradizioni, abitato per lo più da pastori e contadini che spesso rimanevano fuori casa parecchi giorni per poter lavorare nelle masserie che sorgevano nelle campagne intorno.
E’ proprio per sfamare loro durante le lunghe assenze da casa che sembra essere nato il celebre pane di Altamura, impiegato come alimento altamente nutriente e dall’elevato potere saziante, che poteva essere conservato anche per diversi giorni senza che perdesse in fragranza.

Leggenda vuole però che il pane di Altamura fosse celebre ben prima, tanto da essere citato persino nelle opere del poeta romano Orazio che ne aveva parlato in una sua opera, ovvero le Satire, come di un pane “delizioso”.
Il pane di Altamura ha dunque alle sue spalle una tradizione millenaria che si lega strettamente al luogo in cui è nato e in cui, ancora oggi, è considerato un vero e proprio fiore all’occhiello.

Tradizione vuole poi che il pane di Altamura venisse preparato a casa e poi cotto nei forni pubblici, spandendo così ovunque il suo inconfondibile profumo, altro elemento che ha contribuito ad accrescerne la fama non solo nel territorio, ma nel mondo, insieme ad altre eccellenze regionali tra cui l’oliva Bella di Cerignola, tra i migliori tipi di olive italiane.

Pane di Altamura: caratteristiche e abbinamenti tipici

Il pane di Altamura viene generalmente realizzato in due differenti varietà tipiche:

  • u Scquanét, tipicamente più alto
  • a cappidde de prévete (a cappello di prete) più basso e con meno mollica.

Tradizionalmente questo pane viene realizzato con la farina di Altamura o, meglio ancora, con semole ottenute da specifiche tipologie di grano duro coltivato proprio in questa zona: si tratta di una tradizione ormai millenaria che conserva immutata la ricetta tipica che vuole solo e soltanto semola di grano duro, acqua, sale fino e lievito madre.

Il pane di Altamura deve il suo successo anche alla tipologia di cottura che è rimasta la stessa anche dopo secoli e che viene realizzata nei forni di pietra, ma anche alle specifiche caratteristiche alle quali deve rispondere.
La crosta del pane di Altamura, ad esempio, non deve avere mai uno spessore inferiore ai 3 mm, un’umidità non superiore al 33% e un peso non inferiore ai 0,5 kg.

Tutto questo ha contribuito a rendere il pane di Altamura una bontà conosciuta in tutto il mondo che ha conquistato anche il prestigioso marchio DOP (Denominazione d’Origine Protetta).
Gli abbinamenti con cui il pane di Altamura sprigiona tutto il suo gusto sono i più svariati, ma sicuramente dà il suo meglio da solo, accompagnato da un filo d’olio extravergine d’oliva pugliese o con salumi e formaggi. Inoltre, può essere annoverato tra il migliori tipi di pane per bruschette perfette.

Pane di Altamura dove comprarlo e quanto costa

Dove si può acquistare il pane di Altamura? Ormai numerosi panifici hanno a disposizione questa gustosa varietà di pane tipica della Puglia e, addirittura, si può trovare online un’ampia selezione di punti vendita in cui è possibile acquistarlo, divisi città per città.

Il prezzo naturalmente varia in base alla città d’acquisto, ma si aggira generalmente sulle 4 euro al kg. Il prezzo del grano duro di Altamura invece si aggira sulle 220–230 euro a tonnellata dopo un periodo di lieve svalutazione.

Ovviamente si acquista il pane online si dovrà tenere conto anche delle spese di spedizione: molti rivenditori online però non permettono di acquistare grandi quantitativi perché il pane di Altamura, pur mantenendo il proprio gusto inalterato per diversi giorni, dà il meglio di sé nelle 24/48 ore successive alla sua produzione ed è dunque bene comprarlo sempre fresco.

Potrebbero interessarti anche