1. Home
  2. Food
  3. Ricevimenti

Come organizzare una festa di successo con catering a domicilio

Il catering a domicilio è la soluzione perfetta per feste formali e non, anche per bambini: ecco come funziona e quanto costa

Ricevimenti

Negli ultimi anni sta diventando sempre più diffusa la tendenza ad affidarsi a servizi di catering a domicilio per organizzare un evento o un ricevimento in casa propria, un servizio ideale anche per la festa di Natale.

Organizzare una festa di successo a casa propria, infatti, non è così semplice e richiede molto tempo ed energie. Ecco perché sempre più persone si rivolgono ai servizi di catering a domicilio che dispongono dell’organizzazione e delle risorse per rendere l’evento semplicemente perfetto, rispettando il budget prestabilito.

Che si tratti di un piccolo rinfresco o di un vero e proprio ricevimento, il catering a domicilio si occuperà di tutto il necessario: dall’ideazione e realizzazione del menù, all’allestimento della tavola e anche delle pulizie finali, il tutto utilizzando attrezzature professionali di cui, ovviamente, non tutti dispongono. E naturalmente sarà possibile richiedere anche la presenza di un vero e proprio chef a domicilio.

Come si organizza una festa di successo?

Prima di rivolgersi a un servizio di catering, bisogna:

  1. stabilire la data dell’evento,
  2. definire il budget a disposizione,
  3. individuare il numero degli ospiti da invitare (assicurandosi di conoscerne eventuali intolleranze alimentari),
  4. avere un’idea su come allestire e decorare l’ambiente a seconda del tema della festa,
  5. decidere se consumare i pasti seduti o in piedi, a seconda dello stile e del grado di formalità del ricevimento.

Se si tratta di un rinfresco per cerimonie formali (battesimo, comunione, cresima e matrimonio o un incontro con i colleghi di lavoro) a cui è verosimile partecipino anche persone in età avanzata, è opportuno organizzare il pasto comodamente seduti e optare per un buffet elegante.

Se invece si tratta di una festa di compleanno o di laurea, o comunque di un evento dalla durata non troppo lunga, si può optare per un buffet indimenticabile con aperitivo in piedi, prevedendo un numero minimo di sedute, in modo da ridurre il numero di piatti da preparare e il tempo necessario a servirli, rendendo l’evento più dinamico e meno vincolante.

In questo caso, occorre prestare molta attenzione all’organizzazione del servizio di raccolta di piatti, posate e bicchieri, in modo da evitare che si crei confusione al tavolo del buffet. Se si ha a disposizione un giardino oppure uno spazio all’aperto (ad esempio, un grande terrazzo), i servizi di catering a domicilio possono provvedere anche all’installazione di coperture, tensostrutture riscaldate e altri allestimenti.

E per le feste con i bambini?

Il catering a domicilio è l’ideale anche per organizzare feste di compleanno per bambini, che di solito si svolgono all’ora della merenda. Esistono catering specializzati che realizzano menù sani presentati in maniera alternativa. Accanto a pizzette, tramezzini, cornetti salati farciti, crocchette e panini con la cioccolata, si possono trovare composizioni divertenti in grado di stimolare la fantasia dei bambini: facce buffe, animali su pezzi di pane oppure spiedini preparati con le formine.

Qual è il prezzo del catering a domicilio?

Il costo di un servizio di catering a domicilio dipende ovviamente dal tipo e dalla complessità dell’evento.

In generale, un evento privato con 5 portate e bevande servite ai tavoli per 50 partecipanti può costare in media tra i 40 e 60 euro a persona. Se invece di vere e proprie portate si organizza un buffet a base di antipasti, formaggi, primo caldo e secondo freddo con vari contorni, frutta, torta, caffè e bevande analcoliche, il prezzo può ridursi fino a 30 euro a persona. Nel caso di un rinfresco o cocktail, il costo può attestarsi intorno ai 15 euro a persona per un’offerta a base di antipasti, focaccine, tramezzini, affettati e formaggi e dolce.

Potrebbero interessarti anche