1. Home
  2. Food
  3. Mangiare bene

Miele di Manuka: i benefici di questo elisir naturale

Il miele di Manuka apporta molti benefici all'organismo: ecco come si usa e quali sono gli effetti positivi sulla salute

Mangiare bene

Il miele di Manuka è un prodotto dalle tantissime proprietà curative e benefiche, tra cui lenire i fastidi provocati dal reflusso gastrosofageo: ecco tutti i vantaggi di usarlo nella propria quotidianità.

Considerato un prodotto dotato di numerose proprietà curative, il miele di Manuka proviene dalla Nuova Zelanda e viene ottenuto dai fiori dell’omonima pianta che cresce sotto forma di arbusto selvatico. Chi ha scoperto questo miele? I primi a scoprirne gli effetti benefici sono stati i Maori che lo hanno utilizzato sia come alimento sia come rimedio naturale utilissimo per combattere alcuni tipi di ferite e bruciature.

Dopo che sono state dimostrate le sue proprietà antibatteriche, è aumentato il numero di persone che ha deciso di provarlo: ecco tutto quello che bisogna sapere su questo straordinario prodotto.

Miele di Manuka: le proprietà benefiche

Alcune ricerche scientifiche hanno confermato quello che i Maori avevano già scoperto tantissimi anni fa: il miele di Manuka è molto indicato per alleviare i disturbi provocati da alcune patologie del tratto intestinale come ulcera e ulcera duodenale, reflusso gastroesofageo e bruciore di stomaco. A tal proposito però bisogna sapere che questo miele viene distribuito in diverse tipologie, con la significativa variante legata alla concentrazione di metilgliossale presente nelle confezioni. Sul mercato sono reperibili barattoli da MGO 100, 250, 400 e 550: più è alto il numero, maggiore sarà la concentrazione e di conseguenza l’efficacia offerta.

Il miele di Manuka per il reflusso gastroesofageo e esofagite da reflusso è un autentico toccasana e in questo caso specifico è consigliabile scegliere la concentrazione a 250, in modo tale da beneficiare subito delle sue proprietà benefiche.

Un altro aspetto molto importante riguarda la sua azione topica operata attraverso l’utilizzo esterno: questo miele è efficacissimo nel trattamento di ferite e lacerazioni dei tessuti, comprese la piaghe da decubito. Grazie alla sua applicazione infatti vengono accelerati il processo antinfiammatorio e quello cicatriziale, così come si può trarne giovamento in caso di acne, psoriasi, dermatiti ed eczema.

Ancora una volta la natura mette a disposizione prodotti naturali e cibi che si rivelano ottimi alleati della salute e del benessere: questo miele infatti viene ampiamente utilizzato per lenire fastidiosi disturbi quotidiani e per favorire la qualità del riposo. Ha infatti importanti effetti sul sonno: il rilascio lento di glicogeno, un agente che contribuisce al funzionamento dell’organismo durante il sonno, favorisce il buon riposo e il raggiungimento di uno stato profondo.

Come tutti i prodotti, anche il miele di Manuka però ha delle controindicazioni: bisogna prestare attenzione alle reazioni allergiche, soprattutto per chi è allergico alle api, tenere sotto controllo l’aumento della glicemia e non creare sovrapposizioni se si stanno usando alcune medicine.

Miele di Manuka: prezzo

Per ottenere il massimo da questo prodotto è necessario assumere con regolarità tra 1 o 2 cucchiaini al giorno: in questo modo l’organismo godrà di tutti i benefici legati alle proprietà del miele.

Ma quanto costa questo elisir di benessere? Il prezzo del miele di Manuka è piuttosto importante, viste le sue proprietà curative, anche se non rientra tra i 5 cibi più costosi al mondo: può essere acquistato online oppure nei negozi che vendono prodotti omeopatici, in alcuni supermercati ben forniti o in erboristeria. Nonostante comporti una spesa maggiore, rispetto a molti altri tipi di miele, questo prodotto è un investimento sulla propria salute: renderlo parte integrante della propria routine giornaliera porterà tantissimi vantaggi a livello di benessere ed equilibrio fisico.

Potrebbero interessarti anche