1. Home
  2. Food
  3. Mangiare bene

I piatti tipici di Capodanno da Nord a Sud

Piatti regionali di Capodanno: quali sono tutte le ricette tipiche locali da servire a tavola?

Mangiare bene

Cosa c’è di meglio che festeggiare l’arrivo del nuovo anno in compagnia di amici e parenti? Capodanno è una festività magica, piena di speranze e di sogni da condividere con chi si ama di più: il tutto è reso ancora più prezioso se si decide di cucinare un menù tradizionale in casa, composto da piatti gastronomici tipici e dolci natalizi italiani delle feste.

Ma, quali sono i piatti tipici di Capodanno? Ogni regione italiana vanta il proprio menù gastronomico ricco di tante prelibatezze e piatti tipici di Capodanno. Scopriamo insieme tutti i maggiori piatti tipici di Capodanno in un viaggio enogastronomico da Nord a Sud!

Primi piatti di Capodanno dal Nord al Sud

Il Trentino Alto-Adige, tra i primi piatti di Capodanno, mette in tavola: i canederli, gli gnocchi di pane in brodo rosolati nel burro e arricchiti da formaggio stagionato, uova e spezie.

In Piemonte non possono di certo mancare gli agnolotti – soprattutto quelli del plin – ripieni di carne e conditi con un delizioso sughetto d’arrosto, mentre in Emilia ci si delizia con i tortellini in brodo.

Spostandoci verso il centro, nel Lazio, non possono mancare a tavola gli gnocchi alla romana gratinati o i cannelloni in tutte le loro varianti, mentre a Napoli è lo spaghetto con le vongole la vera delizia della tavola.

In Calabria i commensali adorano festeggiare con ottimi scialatelli conditi con la nduja, mentre in Sicilia solitamente si opta per una lasagna con ragù. La cucina sarda tipica porta il mare in tavola anche a Capodanno, proponendo ravioli ripieni di pesce o fregola sarda con frutti di mare.

Secondi piatti per Capodanno: le delizie regionali

Tra i secondi piatti più celebri troviamo certamente il cotechino con le lenticchie, tra i piatti di Capodanno portafortuna e da mangiare rigorosamente a mezzanotte. Questo è un secondo radicato ovunque in Italia, ma alcune regioni mantengono delle tradizioni proprie.

A Napoli, ad esempio, a fare da padroni sono il capitone marinato, il baccalà e la frittura di paranza, così come lo stoccafisso con le migliori olive.

Anche in Sicilia non mancano i secondi a base di pesce come gli spiedini di gambero e calamaro, ma anche proposte di terra come le succulente braciole di maiale impanate, accompagnate dalla caponata siciliana.

In Piemonte, la preferenza è decisamente carnivora: per il cenone viene consumato un ottimo piatto di bollito accompagnato da brodo e pane.

E per finire in dolcezza…

I dolci a Capodanno non possono davvero mancare. Persino, dopo un ricco cenone, si riesce a trovare sempre lo spazio per il dolce, e quelli di capodanno sono certamente originali.

Nel Nord Italia dolce tipico è il Bonet, una sorta di budino al cioccolato di origine piemontese preparato con amaretti e rhum, mentre al Sud in tavola sono onnipresenti noci, frutta secca, castagne, datteri e ciambelline al vino. Una nota dolce comune in tutta Italia? Sicuramente il pandoro, il panettone e il torrone!

Potrebbero interessarti anche