1. Home
  2. Food
  3. Mangiare bene

Invito al ristorante? Cosa mangiare quando si è a dieta

È possibile andare al ristorante quando si è a dieta? Si, se si seguono alcuni piccoli accorgimenti e si evitano carboidrati a cena e condimenti troppo pesanti

Mangiare bene

Arriva un certo punto nella nostra vita in cui bisogna prestare particolare attenzione all’alimentazione e mangiare sano. A meno che non si sia nati con la camicia – e con un metabolismo particolarmente veloce – si deve adottare un regime alimentare sano ed equilibrato. Non solo per una questione di dimagrimento, ma anche per non sovraccaricare il fegato.

A un certo punto però, arriva per tutti uno scoglio da superare. Il ristorante. Così che tutti si chiedono: cosa mangiare quando si è a dieta?

Ecco cosa ordinare al ristorante durante la dieta

Andare a cena al ristorante anche quando si è a dieta è possibile e non bisogna rinunciarvi per forza, soprattutto se si sceglie un ristorante a km zero per avere una cucina sana, gustosa e genuina. Certo, non è possibile ordinare qualsiasi cosa sia presente sul menù senza ragionare prima e vagliare tutte le opzioni possibili. Alcuni cibi e bevande vanno evitati quando si è fuori casa (anche se uno strappo alla regola può essere concesso una volta ogni tanto). Molti credono sia impossibile farlo, ma non è assolutamente così.

Come fare per mangiare sano al ristorante? La prima domanda che vi viene fatta dai camerieri una volta seduti è cosa desiderate da bere. Ordinate solo dell’acqua naturale: niente vino o birra e sono assolutamente vietate le bevande gassate. Anche il liquore a fine pasto non è un’opzione per chi voglia coniugare dieta e ristorante. Gli alcolici, infatti, sono bevande caloriche e difficili da smaltire. Stessa cose per quelle gassate, solitamente piene di zuccheri.

Evitate i carboidrati e i condimenti pesanti

Quando si è a dieta non bisogna mangiare carboidrati a cena. Sono pesanti e difficili da digerire, e vanno consumati esclusivamente a pranzo. Se non volete rinunciare al piacere dei gusti italiani, è possibile ad esempio scegliere una pizza poco calorica. Per questo, al ristorante, dovrete optare per un secondo.

Evitate cibi troppo conditi o cucinati in modo elaborato. Carne e pesce alla piastra o al forno sono la soluzione migliore per chi sta a dieta, soprattutto pesce magro. Chiedete al cameriere di non far condire l’alimento, e pensateci voi una volta che il piatto sarà arrivato al tavolo. Un filo d’olio EVO e poco sale è tutto quello che dovrete metterci sopra.

Se non riuscite a rinunciare a mangiare qualcosa prima del secondo, optate per una vellutata di verdure o per del minestrone (rigorosamente senza pasta). Vi aiuterà a saziarvi mantenendo basso il livello di calorie.

Se siete vegetariani, potete optare per una frittata oppure un piatto a base di seitan o tofu. Se il ristorante cucina pietanze a base di quinoa, approfittatene: si tratta infatti di un cereale molto buono e particolarmente indicato nelle diete povere di grassi.

La regola delle verdure

Quando si è a dieta la prima regola è sempre la stessa: mangiare molte verdure di stagione. Queste, infatti, sono povere di grassi e calorie, e non bisogna stare attenti alla quantità da ingerire. Inoltre fanno bene alla salute, alla pelle e ai capelli. Se avete paura di non saziarvi, non abbiate timore di chiedere un contorno doppio. L’importante è che le verdure non siano cucinate in modo pesante, altrimenti la vostra dieta rischia di saltare.

Prediligete le verdure cotte al forno, in padella o alla griglia. In alternativa va bene pure l’insalata, anche se in genere i cibi cotti sono più consigliati nelle diete perché fanno gonfiare molto di meno rispetto a quelli crudi. Zucchine, spinaci, melanzane, peperoni, bieta, cavolfiori, zucca: scegliete dal menù quello che vi piace di più e godetevi la vostra cena. Visto? Stare a dieta quando si va al ristorante è semplice e possibile.

Potrebbero interessarti anche