1. Home
  2. Bellezza
  3. Erboristeria

Tutte le proprietà benefiche della propoli

La propoli è un ottimo antibiotico naturale, utile per debellare diversi malanni invernali. Ecco tutte le sue proprietà, i benefici e a chi è controindicata

Erboristeria

Con l’arrivo del freddo, i primi malanni invernali inizieranno a farsi sentire, portando con sé stanchezza, affaticamento e sonnolenza. Per queste prime lievi forme influenzali, perché non provare a fare ricorso a metodi naturali?

La propoli è un vero toccasana: “antibiotico” 100% naturale, darà un validissimo aiuto al tuo sistema immunitario per debellare la malattia.

Cos’è la propoli?

La propoli è una sostanza di derivazione completamente naturale realizzata dalle api che – raccogliendo le secrezioni resinose di alberi quali il pioppo, betulla, abete, ecc… – la lavorano con le zampe fino alla creazione di una piccola pallina collosa.

Questa sostanza viene realizzata dalle api per motivi strutturali e antisettici all’interno dell’alveare: serve dunque a svolgere un’azione antimicrobica per proteggere la colonia da eventuali malattie e ad evitare che piccoli predatori esterni possano penetrare all’interno dell’alveare da fessure o crepe.

È una sostanza conosciuta per le sue proprietà curative fin da tempi antichissimi. Civiltà particolarmente progredite in ambito medico quali quella greca, araba ed egiziana ne hanno fatto largo uso – date le sue vastissime proprietà terapeutiche – per curare le ferite, alleviare il dolore derivante da cute abrasa e curare infezioni del cavo orale.

Benefici

La propoli è definita un “antibiotico naturale” per le sue indubbie proprietà antibatteriche e antisettiche. La sostanza può essere sia applicata a livello locale – si trova in forma di spray o gocce di propoli disciolto in alcool etilico – o somministrato per via orale – in forma di propoli grezza –.
Di seguito, un elenco dettagliato degli utilizzi che possono guarire o alleviare dolori o disturbi.

A livello locale, ha riconosciute proprietà in grado di aumentare la capacità delle cellule di rigenerarsi. Per questo motivo è indicato in caso di ferite, abrasioni o escoriazioni della cute. Non solo: la sua efficacia è maggiormente comprovata sulle mucose; di conseguenza è indicato nel trattamento di piccole lesioni a livello della mucosa orale come le afte o di stati irritativi derivati da tosse o raffreddore.

Somministrato sotto la supervisione di un medico, per via orale è utile per i soggetti che soffrono di allergie ambientali. Il suo comprovato effetto è di tipo “desensibilizzante”: gli enzimi contenuti nella propoli – a poco a poco – renderanno l’organismo in grado di reagire positivamente e in modo autonomo agli stimoli ambientali che prima causavano fastidiose riniti allergiche.

È inoltre un formidabile integratore alimentare: assunto con regolarità, accompagnato da una dieta sana e da una regolare attività sportiva, aiuta l’organismo a mantenere bassi i livelli di lipidi nel sangue. Fornisce inoltre un interessante booster di energie per quei soggetti che – specialmente nei cambi di stagione – accusano un senso di stanchezza e debolezza.

Controindicazioni

La propoli, essendo un alimento completamente naturale, non presenta particolari controindicazioni. Bisogna solo prestare attenzione alla somministrazione nei bambini al di sotto dei 3 anni di età, e in quei soggetti affetti da allergie particolarmente gravi a tutti i derivati dell’alveare: miele, pappa reale e veleno d’ape.

Potrebbero interessarti anche