1. Home
  2. Bellezza
  3. Cosmetici e profumi

Tinta labbra: quali colori indossare sotto la mascherina

Non vuoi rinunciare al rossetto neanche con la mascherina? Opta per le tinte labbra a lunga tenuta e no-transfer! Scopri in questo articolo come sceglierle

Cosmetici e profumi

Per tutti coloro che amano il rossetto ma finiscono sempre col mordicchiarsi le labbra, oppure per tutte coloro che – di questi tempi – devono portare la mascherina per lunghi periodi di tempo poiché lavorano a contatto col pubblico. Insomma, il rapporto tra donna e rossetto può essere conflittuale, specialmente in periodi come questo.

Ecco perché esistono le tinte labbra no transfer, le quali, una volta asciutte, non lasciano segni né danno fastidio.

Rossetto e mascherina: si può?

La beauty routine è inevitabilmente cambiata a seguito dell’arrivo delle mascherine per la protezione dal COVID-19. Metterne una, però, non significa che bisogna rinunciare al rossetto o al fondotinta. Semplicemente occorre optare per prodotti smart, capaci di creare un effetto make-up irresistibile che resiste anche allo strofinamento.

In questo articolo trattiamo soprattutto l’argomento labbra. Anche loro hanno diritto a essere truccate con tutti i riguardi necessari a essere impeccabili, magari nelle nuance più trendy del 2020. In questo modo, quando ci si siede al ristorante il nostro look sarà comunque perfetto. Innanzitutto è bene continuare a prendersi cura delle proprie labbra con la stessa attenzione che si usava prima della pandemia.

Applichiamo un leggero scrub 1-2 volte a settimana, così da eliminare la pelle morta evitando abrasioni. A questo punto, applichiamo un abbondante strato di balsamo nutriente della marca che ci è più congeniale. Ognuno ha il suo, dunque non lesinare sulla quantità.

E adesso, se non riesci a resistere al richiamo del colore, opta per una tinta labbra che sia no transfer – ovvero che una volta asciugata non si trasferisca sul tovagliolo. O sulla mascherina. Ottima idea le formulazioni a lunga tenuta, così che basti una passata per lasciare un effetto delizioso per tutta la giornata, da abbinare a seconda che la carnagione sia ancora un po’ pallida o già abbronzata.

Le caratteristiche delle tinte labbra perfette

Le tinte labbra – e non i rossetti, grande differenza! – si asciugano in pochi minuti dall’applicazione e rimangono sulla bocca. Di solito hanno un finish opaco e anche se strofinati non vengono facilmente rimossi. Per poter essere ripuliti, infatti, richiedono appositi prodotti struccanti che si possono acquistare in qualsiasi profumeria.

Assicuratevi che la texture sia confortevole. Per esempio, nel caso in cui sia granulosa, scartate immediatamente il prodotto. Non farete altro che sfregarvi le labbra tra loro tutto il giorno per rimuovere la sensazione di fastidio.

Di solito basta una singola stesura, ma per un finish ancora più strong si può applicare un’altra passata una volta che la prima si è asciugata.

Le tinte labbra, che a volte vengono anche chiamate lip tattoo, sono rossetti dalla texture leggera come l’acqua. Si asciugano davvero in fretta e non creano quella patina oleosa che lascia invece il rossetto. Immaginatevi la sensazione dell’inchiostro: sottile e pigmentato.

La tinta perfetta colora a lungo le labbra e si stende in un attimo, consumandosi gradatamente nelle ore successive all’applicazione. In alcuni casi resiste anche ai pasti, nel caso in cui non mangiamo cibi troppo oleosi.

Mentre si consuma, lascia un gradevole colore sfumato e omogeneo che rimane compatto su tutta la superficie delle labbra.

Potrebbero interessarti anche