1. Home
  2. Bellezza
  3. Tatuaggi e piercing

Quanto costa un tatuaggio

Il costo di un tatuaggio dipende dal tatuatore, dalla dimensione e dalla tipologia del tatuaggio. Fornire dei prezzi precisi è difficile ma è possibile definire delle stime indicative che vi permetteranno di ragionare su quanto potrete spendere per il tattoo che tanto desiderate.

Tatuaggi e piercing

Per chi ama i tatuaggi la propria pelle è come una tela dove raccontare la propria vita attraverso immagini, simboli e frasi.

I tatuaggi possono raccontare molto di noi e rendere immediatamente chiaro a chi ci guarda quali sono le nostre passioni. Resta quindi cruciale la scelta del soggetto che volete tatuarvi, dopo di che è importante pensare al tipo di tatuaggio, ovvero lo stile, e in quale parte del corpo lo volete posizionare.

Per fare una scelta oculata, ascoltate il parere del tatuare: saprà consigliare il tatuaggio più adatto alle caratteristiche della vostra pelle e alla vostra conformazione fisica.

Altrettanto importante nella scelta è il budget che deciderete d’investire. Il costo di un tatuaggio può variare moltissimo e ci sono tantissimi parametri che influiscono sul prezzo:

  • Grandezza: l’estensione del tatuaggio è una caratteristica molto importante per la valutazione del prezzo. Un tatuaggio molto grande, complesso e colorato può arrivare a costare anche 500-700 euro mentre un piccolo tatuaggio non supera, generalmente, le 70 euro.
  • Colorazione: altra variabile che influisce sul prezzo è il colore.  Lo stesso tattoo ha un costo diverso se viene realizzato in nero anziché in multicolor.
  • Complessità: anche lo stile scelto ha un ruolo nel costo del tatuaggio che si alza se sono previste sfumature o decorazioni particolarmente difficili da eseguire (un tatto minimal costerà molto meno di uno particolarmente dettagliato o complesso).
  • Parte del corpo: non tutte le zone del corpo sono uguali, la difficoltà richiesta in certe zone infatti può contribuire ad aumentare la spesa. Per la zona dell’avambraccio i prezzi vanno dai 50 nel caso di tatuaggi piccoli fino ai 500 se si aumenta la grandezza; sul piede da 50 euro a 80 euro e per la schiena possono volerci somme che possono arrivare a toccare i 1.500 euro.
  • Popolarità dello studio: se ci si rivolge a uno studio rinomato che vanta dei professionisti conosciuti o se addirittura ci si reca direttamente agli expo per essere tatuati da personaggi internazionali dovrete mettere in conto di spendere compensi davvero consistenti.
  • Professionalità del tatuatore: la qualità si paga e oltre alle capacità, si pagano anche l’attenzione per la pulizia, la qualità degli strumenti e dei materiali utilizzati e l’attenzione verso il cliente
  • Zona d’esecuzione: recarsi in una grande città piuttosto che in un paese fa, per ovvie ragioni, lievitare i costi.

Potrebbero interessarti anche