1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Dirty blonde: il colore di capelli più glam del momento

Il Dirty Blonde promette di essere la tendenza capelli must-have dell'autunno-inverno, oltre che per l'estate. Ecco le sue caratteristiche e come ottenerlo

Capelli

Si tratta del biondo del momento, perfetto per qualsiasi stagione dell’anno e, soprattutto, ideale perché non richiede un costante lavoro di mantenimento. Essendo una tonalità di biondo molto facile da portare ed ottenere, risulta essere perfetta anche per chi non parte da una base totalmente chiara.

Sul Web sono ormai già tantissime le star appartenenti al mondo dello spettacolo che se ne sono perdutamente innamorate e che hanno sfoggiato le loro belle chiome bionde su tutti i social network, attirando l’attenzione di miglialia di amanti del beauty.

Il suo nome è “Dirty Blonde” ed è una via di mezzo tra il castano chiaro ed il biondo brillante. Molto amato da star come Bella Hadid e Cara Delevingne, è ormai diventato una delle tendenze capelli del 2019 più diffuse anche tra le donne comuni che desiderano dare un tono di brillantezza alla propria chioma.

Biondo sporco: una tendenza estiva o un evergreen?

Le tendenze capelli 2019 lo hanno decretato come il colore preferito da celebrità del calibro di Bella Hadid, la quale lo aveva rilanciato attraverso una foto postata su Instagram con tanto di didascalia: “Back to dirty blonde, back to my roots!”.

Da qui a poco, il “biondo sporco”, non solo è diventato la tendenza capelli per eccellenza dell’estate 2019, ma è molto apprezzato anche da chi desidera una nuance elegante e adatta ad ogni tipo di taglio di capelli, ad ogni carnagione e a qualsiasi età.

Insomma, anche se il termine significa “biondo sporco”, esso costituisce un vero e proprio passepartout lanciato questa estate da brand importanti come Tony&Guy, che hanno reso questa nuova tendenza capelli un vero e proprio “must” in grado di riaffermarsi come il colore capelli inverno 2019 più in voga di sempre.

Dirty blonde ed i segreti del suo successo

Il “dirty blonde” risulta essere la scelta migliore per chi desidera i capelli biondi, ma teme di andare incontro ad un lavoro di mantenimento ostico e costante.

In effetti, questo colore si contraddistingue per la sua non uniformità essendo un mix di contrasti
tra chiaro e scuro che regala una luminosità calda e multisfaccettata che non crea pentimenti, soprattutto perchè non necessita di ritocchi dal parrucchiere ogni tre settimane. È sufficiente, perlopiù a casa, inserire nella propria beauty routine shampoo, conditioner, maschera e prodotti di qualità con ingredienti che preservino il colore e rendano i capelli lucidi e sani. Non occorre neanche applicare l’antigiallo!

Quindi, se trascorrerete le vostre vacanze al mare, non dovrete minimamente preoccuparvi, perchè il colore non si rovinerà, anzi, il sole darà un tocco di lucentezza in più alla vostra chioma.

Il segreto del suo successo, dunque, sta proprio nel suo essere così “flessibile” ed adattabile ad ogni taglio di capelli e ad ogni età, non presentando i classici stravolgimenti di qualsisi altro colore e, ovviamente, nel suo prezzo contenuto.

Sebbene questo colore di capelli sia stato un gran successo estivo, sarà di gran tendenza per tutto l’inverno 2019 e, sicuramente, rimarrà quel classico intramontabile che non passa mai di moda.

Potrebbero interessarti anche