1. Home
  2. Bellezza
  3. Erboristeria

Antinfiammatorio naturale: come scegliere quello più adatto

Sei alla ricerca di un antinfiammatorio naturale? Le possibilità sono davvero numerose. Scopri tutto ciò che c'è da sapere in questo articolo

Erboristeria

Esiste un antinfiammatorio naturale per eccellenza? Prima di rispondere a questa domanda è bene cercare di capire cos’è un’infiammazione, così da non creare confusione. Di fatto, si tratta di un processo di difesa dell’organismo che ha come fine quello di contrastare gli agenti responsabili di una lesione, di un trauma o di un’ustione (tossine, patogeni, ecc.), e di riparare il tessuto danneggiato. Generalmente, ciò comporta la comparsa di arrossamento, gonfiore, dolore, aumento della temperatura e riduzione delle funzionalità.

La durata dell’infiammazione dipende dal tempo necessario per eliminare la causa nociva, nonché per riparare il danno. Può essere breve, ovvero durare qualche ora o giorno, la cosiddetta detta flogosi acuta, oppure mesi ed anni, trasformandosi in una flogosi cronica, che può arrecare grave danno agli organi colpiti.

La maggior parte delle persone, per contrastare tali episodi utilizza farmaci antinfiammatori non steroidei, i cosiddetti FANS, i quali, però, non sono esenti da effetti collaterali. Per proteggere il proprio organismo è possibile puntare su opzioni naturali a base di erbe e piante, che possono essere assunte sotto forma di compresse o di pomate, oppure da portare direttamente in tavola.

Antinfiammatorio naturale potente? Piante ed erbe per la salute

Chi è alla ricerca di un potente antinfiammatorio naturale può ricorrere all’aloe vera, sotto forma di gel o di succo da bere. Infatti, aiuta a contrastare i problemi osteoarticolari, come artrite e reumatismi, nonché i disturbi intestinali, come colite, gastrite, ulcera e intestino irritabile.

Tuttavia, vale la pena di ricordare anche i fiori e le foglie della malva che sono ricche di mucillaggini, che aiutano a combattere i disturbi legati alle mucose. Quest’ultime, infatti, vengono rivestire da uno strato vischioso, che le protegge da eventuali agenti irritanti. Per tale ragione la malva viene utilizzata per combattere infezioni vaginali, come la candida, tosse grassa e infiammazioni intestinali.

Tra gli antinfiammatori naturali per muscoli e tendini, invece, particolarmente interessante è l’artiglio del diavolo, molto usato per accelerare la cura di una contrattura muscolare. Da ricordare, poi, è l’arnica, che permette di porre fine a eventuali disturbi legati al sistema cutaneo e all’apparato osteoarticolare. Si utilizza prevalentemente in forma di crema o di unguento e agisce in maniera mirata ed efficace.

Infine, è importante citare anche la spirea, in quanto è in grado di inibire la sintesi delle prostaglandine che sono responsabili, non solo del dolore, ma anche del processo infiammatorio dei tessuti. Di fatto, ha un’azione analgesica, antipiretica e antinfiammatoria, per tanto è utile in caso di raffreddori e febbre. Tuttavia, è anche un antinfiammatorio naturale per le articolazioni, indicato per contrastare artrosi e artrite reumatoide. Può essere assunta in forma di infuso o di capsule ed è tollerata da tutti, poiché non causa disturbi gastrici.

Antinfiammatorio naturale da portare in tavola

Un eccellente antinfiammatorio naturale è l’ananas. Infatti, la bromelina, contenuta nella polpa e nel gambo, compie un’azione decongestionante a livello del sistema circolatorio e linfatico, favorendo il drenaggio del focolaio di infezione e il riassorbimento dell’emorragia. Inoltre, è un antinfiammatorio naturale per le articolazioni, in quanto contrasta traumi muscolari e articolari. In più combatte cellulite, edema, tumefazioni post-operatorie e insufficienza venosa.

Il miele invece, anche nelle sue varianti più ricercate come il miele di Manuka, è perfetto per ridurre le infiammazioni che colpiscono le vie respiratorie, e il mirtillo rosso ha delle preziose proprietà antibatteriche per l’apparato urinario. Per tanto si può utilizzare in caso di cistiti o per curare la prostata.

Tra gli integratori antinfiammatori naturali si possono ricordare anche curcuma, zenzero, chiodi di garofano e peperoncino, nonché il potente aglio, che è l’ideale per chi soffre di pressione arteriosa, ma anche mal di denti, otite e dolori articolari.

Infine, vale la pena di menzionare le ciliegie che, grazie ai flavonoidi, svolgono un’azione antiossidante, contrastando i radicali liberi, e l’aceto di mele, che, vista la presenza della pectina, aiuta a regolarizzare i livelli di colesterolo e di zucchero nell’organismo. Inoltre, è efficace contro i dolori gastrici.

Potrebbero interessarti anche