1. Home
  2. Animali
  3. Animali domestici

Gatto Peterbald: cosa sapere sul gatto nudo Siamese

Il Peterbald ha i lineamenti di un gatto Orientale, il manto di uno Sphynx e l’abilità nel salto di un Siamese. Scopri tutte curiosità su questa razza

Animali domestici

Il Peterbald o gatto siamese nudo è una razza felina molto particolare, nata dalla volontà di unire le caratteristiche del gatto Siamese e Orientale a quelle del gatto nudo russo Don Sphynx. Con il manto estremamente rado se non del tutto assente e il suo corpo longilineo e muscoloso, il Peterbald non lascia indifferenti: piace o non piace!

Storia di questa razza felina

È del 1994 la prima cucciolata di questa nuova razza, inizialmente denominata Petersburg Sphynx in onore di San Pietroburgo, solo secondariamente ribattezzata Peterbald. I piccoli sono nati dall’incrocio di un gatto Siamese con un Don Sphynx. Nel 1996 viene riconosciuta come razza dalla federazione felina russa e solo nel 2012 dalla federazione internazionale felina (FIFe). È una razza ancora poco conosciuta e poco diffusa in Italia dove scarseggiano gli allevamenti.

Caratteristiche fisiche

Il Peterbald deve possedere alcuni caratteri ben definiti.

  • Testa: è triangolare. La lunghezza deve essere maggiore della larghezza.
  • Orecchie: sono grandi, con ampia base di impianto e appuntite. Sono posizionate ai lati della testa.
  • Occhi: a mandorla e leggermente obliqui.
  • Corpo: snello, slanciato, ma molto muscoloso.
  • Coda: molto lunga e sottile.
  • Pelle e mantello: generalmente sono ricoperti da una peluria rada e corta, ma può esserci anche la totale assenza di pelo. Tutte le varianti di colore sono ammesse. La pelle è molto sottile, morbida e untuosa.

Carattere

Il Peterbald non è un gatto adatto a tutti. È infatti estremamente vivace e curioso e ama esplorare l’ambiente in cui vive in ogni sua parte. Essendo un abile saltatore, come il siamese, si diletta a controllare ciò che succede anche dalle postazioni più alte e difficilmente raggiungibili. Ciò che distingue il Peterbald da un comune gatto è anche la sua forte attitudine al vocalizzare.

Usa la sua voce melodiosa, che riesce a modulare a dovere, per comunicare e farsi capire dal suo proprietario. Il Peterbald, inoltre, ama stare in compagnia e soprattutto insieme al suo proprietario con cui instaura un legame particolare. A volte si comporta con lui più da cane che da gatto, seguendolo ovunque lui vada come un’ombra.

Non è la razza giusta per chi cerca un gatto tranquillo, silenzioso e sedentario e per chi passa molte ore fuori casa. È certamente un gatto amorevole e dolce, capace di trasformarsi in un divertente compagno di giochi per i bambini di tutte le età.

Esigenze particolari

Attenzione al freddo: avendo in generale poco pelo, tanto da poter essere considerato un gatto anallergico, tende a disperdere molto il calore. Bisogna lasciargli sempre a disposizione delle coperte con cui riscaldarsi e coprirlo con dei maglioncini nei mesi invernali. Avendo la pelle nuda/seminuda è necessario rimuovere il sebo in eccesso con regolarità. Si possono eseguire, non troppo frequentemente, dei rapidi bagnetti con detergenti specifici mentre non occorre la toelettatura classica.

Essendo un gatto molto attivo e atletico, il Peterbald deve vivere in un ambiente sufficientemente grande da permettergli di muoversi a dovere. È bene arricchire l’ambiente con giochi e strutture su cui si possa arrampicare per stimolare la sua curiosità e la sua voglia di esplorare.

Potrebbero interessarti anche