1. Home
  2. Animali
  3. Allevamento

Esercizi di sottomissione del cane dominante

Se pensi che il tuo cane sia dominante o sia insicuro e aggressivo, leggi questo articolo per imparare 3 esercizi di sottomissione e risolvere il problema

Allevamento

Spesso quando si parla di cane dominante ci si riferisce erroneamente a un soggetto che oltre a essere disubbidiente manifesta aggressività nei confronti degli altri cani ed eventualmente delle persone.

In realtà quel cane non è dominante, ma è un soggetto tendenzialmente insicuro e imprevedibile che non riesce a controllare le sue reazioni in situazione che esulano dalla sua comfort zone.

Chi è il vero cane dominante?

Il cane dominante è un vero e proprio leader che, attraverso il suo carisma e la sua intelligenza, e non attraverso la sua aggressività, riesce a comandare sugli altri. Questo atteggiamento deriva dal suo antenato lupo che pone la figura del leader al centro del buon funzionamento del gruppo e della gerarchia.

I cani dominanti sono quindi abituati a comandare, saltare addosso, prendere il cibo dalle mani del proprietario senza aspettare che lo abbia posato, tirare al guinzaglio e molto altro.

Esistono delle razze dominanti?

Esistono razze più istintive, come i cani da guardia, e altre più docili, come quelle perfette per vivere in appartamento, ma non razze più soggette alla dominanza. I cani, come le persone, hanno ciascuno il proprio carattere e il proprio modo di comportarsi in gruppo.

Cosa fare?

La scelta del pugno di ferro non è mai quella giusta. Non bisogna mai alzare la voce o punire fisicamente il cane: si innesca una lotta di potere che di solito perdiamo per sfinimento o perché il cane tende a diventare aggressivo.

Dobbiamo conquistare la sua fiducia, diventare per lui un leader, saperlo guidare e tranquillizzare e instaurare con lui un rapporto che sia il più possibile alla pari. Bisogna parlargli in modo tranquillo e pacato e agire sempre in modo coerente. O in alternativa ripiegare su un corso di addestramento.

I 3 esercizi chiave di sottomissione

Questi 3 esercizi sono la chiave per sottomettere il nostro cane dominante rendendolo più attento, paziente e più incline ai nostri comandi.

Doggy zen

Utile per stimolare la concentrazione e la pazienza del cane. Consiste nel tenere chiuso un premietto in un pugno e farlo annusare al cane. Lui cercherà di aprire il pugno con il muso o con le zampe, ma dovremo concedergli il premio solo quando smetterà di insistere. Se fatto costantemente lui capirà che è inutile anticipare i tempi e aspetterà.

Esercizio aspetta e vai

Esercizio utile per insegnare al cane a mangiare solo quando abbiamo appoggiato il cibo per terra. Con il cane fermo, meglio se seduto, dobbiamo appoggiare lentamente un premietto per terra. Se il cane accenna a muoversi dobbiamo alzare subito il premietto in modo che non possa prenderlo e permettere al cane di capire che lo otterrà solo quando starà fermo.

Insegnare il “Resta”

Esercizio fondamentale per “immobilizzare” il cane in qualsiasi situazione di bisogno o di pericolo. Serve anche qui molta pazienza e gradualità. Sempre con l’aiuto di un premietto dobbiamo allontanarci un passetto alla volta dal nostro cane e premiarlo tutte le volte che lui resiste e resta fermo.

Se siamo in difficoltà a sottomettere il nostro cane dominante meglio affidarsi per tempo a un buon educatore cinofilo che ci aiuterà a capire quali errori stiamo commettendo e come risolvere i problemi che ci sono.

Potrebbero interessarti anche