Guida di Todi: aziende, servizi e comuni

Todi è un delizioso comune che sorge lungo il corso del Tevere, in provincia di Perugia, ed è definito la città più vivibile al mondo da una ricerca di un’università americana. Apprezzato per il suo patrimonio storico e culturale, ogni anno attira tantissimi turisti sia italiani che stranieri che sono molti incuriositi dalla sua fama di città vivibile: ecco quali sono le principali attrazioni da non perdere durante un itinerario di viaggio.

Le ricerche più frequenti di Todi

Che cosa vedere a Todi tra cultura e storia

Tra i principali luoghi di attrazione di Todi spiccano gli edifici civili e religiosi, in particolare il convento di Montebianco che è situato su un’altura e risale al XIII secolo. Secondo alcune testimonianze proprio qui il celebre Jacopone da Todi ha vissuto parte della sua vita nella comunità dei frati: inoltre qui è possibile visitare la chiesa, ammirando numerose opere artistiche. 

Un’altra tappa imperdibile, legata sempre alla vita di Jacopone, è la Chiesa di San Fortunato che sorge nella zona più alta della città, regalando la possibilità di ammirare un panorama unico. All’interno della chiesa si può scoprire un itinerario artistico attraverso le 13 cappelle e si può visitare la cripta in cui riposano le spoglie di alcuni santi, tra cui Jacopone da Todi. Infine è consigliabile anche una tappa al Casale delle Lucrezie, un antico monastero abitato da monache che oggi è stato ristrutturato e convertito in un agriturismo.

Che cosa mangiare a Todi

Todi non è solo una località affascinante dal punto di vista storico e naturalistico, ma anche da quello enogastronomico. Qui puoi degustare le specialità della cucina tipica umbra, tra cui la torta al formaggio con il capocollo, la panzanella, la schiacciata con rosmarino e cipolla e le celebri Palombe alla ghiotta: si tratta di un piatto realizzato con colombi selvatici che vengono prima arrostiti e poi cotti in una salsa con interiora di animali e spezie. 
Anche la polenta di granoturco qui è molto apprezzata e viene accompagnata con ragù di suino e abbondante pecorino. 

Infine, non bisogna trascurare l’importanza di un buon bicchiere di vino: il Grechetto DOC è un ottimo vino fruttato che si abbina perfettamente ai piatti della tradizione. Tra i ristoranti da non perdere a Todi ci sono la Trattoria Cibocchi, con i suoi piatti tipici tramandati di generazione in generazione e cucinati in modo autentico, l’Osteria del Contadino e l’Osteria del Novecento.

Cosa vedere nei dintorni di Todi

A meno di 10 chilometri da Todi, è situata Collavenza che è una meta di pellegrinaggio molto frequentata. Il Santuario dell’amore misericordioso vanta una storia molto particolare: una religiosa di origini spagnole fondatrice della congregazione delle Ancelle dell’Amore Misericordioso, nel 1951 sentì il desiderio di promuovere la costruzione di un santuario per accogliere i pellegrini e trovò l’approvazione del Vescovo di Todi. 

In meno di 10 anni è stato realizzato il santuario che si raggiunge attraverso una scalinata situata al di sotto di un'alta costruzione a forma di croce. Qui riposa la madre fondatrice del santuario e sono situate delle piscine che il Vaticano ha riconosciuto come miracolose, come quelle celebri di Lourdes.

Le località più cercate