sigarette elettroniche

30 in Italia

Come tutte le tendenze che si rispettino, anche la sigaretta elettronica è diventata un fenomeno di massa. La sua diffusione ha portato a un rapido proliferare di negozi specializzati; nelle grandi città come Torino o Roma i rivenditori di sigarette elettroniche sono sparsi in tutti gli angoli, spesso vicino alle stesse tabaccherie, e propongono modelli differenti a diverse fasce di prezzo. A ricorrere a questo innovativo dispositivo che emula la tradizionale sigaretta - riproducendo la sensazione che il fumatore cerca - è soprattutto chi desidera smettere di fumare o sta provando a  ridurne drasticamente le quantità.

La sigaretta elettronica non è altro che un vaporizzatore: il suo funzionamento consiste nel far scaldare un liquido - composto da glicole propilenico, glicerina vegetale, acqua, aromi ed eventualmente nicotina - fino a farlo diventare vapore. Non contiene catrame né tabacco e non apporta monossido di carbonio, ovvero le sostanze più nocive prodotte dal fumo delle sigarette normali. Quindi niente denti gialli, più risparmio e minor rischio di malattie gravi.

Oltre alle sigarette, i rivenditori specializzati forniscono anche tutti gli accessori di ricambio come l’atomizzatore, la batteria o le ricariche per cambiare gli aromi (dalla frutta al caffè, dal mentolo ai numerosi tipi di tabacco). Anche in farmacia è possibile trovare alcune tipologie di sigarette elettroniche, ma sono prive di nicotina e meno efficaci per chi vuole smettere di fumare gradualmente. 
RICERCHE CORRELATE