Guida di Fabriano: aziende, servizi e comuni

II territorio di Fabriano sorge in una valle incorniciata dalle colline e dai monti dell’Appennino umbro-marchigiano. Le sue origini sono molto antiche e la posizione riparata ha favorito l’insediamento delle prime comunità stabili durante il Paleolitico, lasciando numerose testimonianze sul territorio. La città si trova al centro di un triangolo formato da tre importanti città d’arte come Ancona, Perugia e Gubbio, diventando così una meta molto apprezzata dai turisti.  

Nel 2013 è stata ufficialmente inserita, insieme a Bologna e Torino, nella lista delle Città creative dell'UNESCO all’interno della categoria "Artigianato, arti e tradizioni popolari", grazie alla sua famosa produzione della carta a mano, che rende Fabriano una delle più antiche città in Europa per la produzione di carta e della filigrana.

Le ricerche più frequenti di Fabriano

Fabriano: tra musei, eventi e prodotti tipici

Fabriano è una delle più importanti città in Italia per la produzione artigianale: non solo cartiere, ma anche lavorazione del ferro, conciatura delle pelli e lavorazione della lana della razza ovina fabrianese. Si può dire a tutti gli effetti che in questa città, il saper fare artigianale viene tramandato da generazioni con passione e attenzione per i dettagli. 

Il comune è anche un’importante polo artistico e culturale, infatti all’interno delle sue piazze, lungo i vicoli e le strade medievali è possibile apprezzare scorci suggestivi e i palazzi monumentali che ospitano il Museo della Carta e della Filigrana e la Pinacoteca Civica Bruno Molajoli, con una vasta selezione di arte medievale.
Nel centro storico si possono ammirare importanti palazzi originari del 1600 e monumenti antichi, tra cui: 
  • il Palazzo del Podestà;
  • il Loggiato di San Francesco; 
  • il Palazzo Comunale; 
  • il Palazzo Vescovile;
  • la Torre dell’Orologio. 
Una tappa da non perdere inoltre è il Museo dei Mestieri in Bicicletta, un salto nel passato alla scoperta degli antichi lavori che venivano svolti utilizzando proprio le bici. 

Ogni anno nel mese di giugno, Fabriano è anche sede del celebre Palio di San Giovanni Battista, un’importante rievocazione storica durante la quale si può partecipare a cortei e giochi popolari. 

Infine, all’interno dei numerosi ristoranti ed agriturismi di Fabriano è possibile degustare uno dei prodotti tipici più rinomati della città: il celebre salame di Fabriano. Oggi questa eccellenza del territorio marchigiano è salvaguardata dal Consorzio di Produzione e Tutela ed è perfetto per essere accompagnato da un calice di vino bianco locale, come l’aromatico Verdicchio di Matelica.

Natura e relax a Fabriano

Oltre ad essere una rinomata città d’arte, ricca di artigianato, Fabriano è anche circondata da varie aree verdi tra cui L'Aula Verde di Valleremita, situata a sud-ovest della città. L’area è ricca di biodiversità ed è rappresentativa della vegetazione tipica del medio Appennino centrale.

La zona è inoltre ricca di boschi di latifoglie, tra cui lo splendido Bosco di Frasassi in cui si possono ammirare esemplari di Faggio, di Acero riccio e di Acero di monte. Nelle vallate non mancano anche i boschi di Carpino nero, di Orniello, di Roverella e con un’importante presenza di Lecci. Fabriano è il punto di partenza ideale per scoprire lo splendido territorio marchigiano e per immergersi a pieno nei sapori autentici del territorio. 

Le località più cercate