1. Home
  2. Sport e tempo libero
  3. Palestre e fitness

Yoga, pilates e danza: il nuovo fitness trend è il Booty Barre

Direttamente dall'America arriva il Booty Barre, che unisce yoga, pilates e danza: scopri come eseguirlo e perché fa bene.

Palestre e fitness

C’è una novità nel mondo del fitness che arriva direttamente dall’America: tra i diversi corsi in palestra alcuni si saranno già accorti della possibilità di fare “Booty Barre”. Questa nuova disciplina non è altro che una fusione tra yoga, pilates e danza. Inventata a Los Angeles dalla personal trainer di molte star Hollywoodiane, Tracey Mallet, il Booty Barre sfrutta come elemento principale di esercizio la sbarra. L’obiettivo dell’ideatrice è sempre stato quello di riuscire ad abbattere i preconcetti che si hanno sul balletto tradizionale, creando un allenamento divertente e pieno di energia che al contempo permettesse il raggiungimento di un fisico forte e tonico, proprio come quello delle ballerine del mondo classico. Ed è così che ad autunno di quest’anno è nata la Booty Barre.

Grazie infatti a movimenti fluidi e dinamici, accompagnati dalla musica, si mantiene un ritmo cardiovascolare alto, tonificando i glutei e tutta la muscolatura. Mentre quindi il movimento aerobico è dato da elementi della danza e del pilates, lo yoga aiuta nella respirazione. Seppure il nome (Booty) si riferisce al fondoschiena, in realtà è un’attività fisica che tonifica tutto il corpo. Utilizzando però come base la sbarra, derivante dalla danza, sia la postura che l’equilibrio sono elementi cardini della Booty Barre.

Booty Barre: in cosa consiste?

In quanto attività completa, il lavoro cardiovascolare che si compie durante la Booty Barre brucia calorie e grassi, mentre gli esercizi per la flessibilità allentano le tensioni muscolari, causate da una scorretta postura, facendovi ritrovare il benessere. Infine, per scolpire e snellire il fisico, entrano in gioco gli esercizi di tonificazione muscolare. Ogni lezione dura solitamente dai 60 ai 75 minuti, e consiste in un iniziale riscaldamento, seguito da esercizi alla sbarra e lavori per le braccia, corpo libero o movimenti con attrezzi come bande elastiche, small ball etc., core training e defaticamento.

Naturalmente il tutto viene sempre accompagnato dalla giusta musica, che permette di bruciare i grassi con una costante frequenza cardiaca. Anche se richiama elementi della danza, non è un’attività che si adatta solo a chi ha già esperienza con questa disciplina, in quanto si tratta di un corso “low-impact”, ideale per ogni età e livello di allenamento. Per questo è perfetto sia per i più piccoli, che per gli ultrasettantenni. Siete in dolce attesa? La Booty Barre in gravidanza non è particolarmente consigliata: è preferibile praticarla dopo, proprio perché aiuta nell’acquistare di nuovo una corretta postura. Ci sono, però, tanti corsi da poter seguire durante la gravidanza, come ad esempio il piloga, altro particolarissimo allenamento.

Booty Barre: dove praticarla e cosa indossare?

Il Booty Barre è praticabile anche a casa, se avete il giusto spazio in cui mettere una sbarra, anche se è sempre consigliabile affidarsi ad un professionista che vi insegnerà i giusti movimenti da fare, in palestra.

Per quanto riguarda l’outfit da palestra, come ogni disciplina sportiva, fondamentale è la comodità; quindi, canotta o maglietta smanicata di tessuto elastico, accompagnata da leggins o pantacollants e calze antiscivolo a forma di scarpette di danza, chiamate bootybarre socks.

Potrebbero interessarti anche