1. Home
  2. Sport e tempo libero
  3. Scuole e corsi

Imparare a ballare lo Swing: consigli utili per principianti

Ballo swing: origini, storia, caratteristiche e stili di danza

Scuole e corsi

Vorresti iscriverti a un corso di ballo swing? Ecco tutto quello che devi sapere su questa danza, origini, come è nata e perché praticarla.

Lo Swing è un ballo che racchiude in se un’ampia varietà di stili di danza: si tratta di un termine generico che connota i balli creati principalmente dagli anni ’20 fino agli anni ’50 e ’60 e, ancora oggi, molto apprezzati. Il termine Swing significa “dondolare”, e i tre più popolari stili di danza swing sono: il Lindy Hop, l’East Coast Swing e il Charleston.

Come nasce il ballo Swing

La storia del ballo swing è vivace ed interessante così come il periodo storico in cui cominciò a diffondersi. Un ritmo che nasce in America negli anni ’20, in un momento di piena crisi economica, durante il proibizionismo, un’epoca in cui il bisogno di cambiamento ed innovazione venne tradotto in qualcosa di musicalmente nuovo.
Fu, in particolar modo, a Kansas City e a New York che questa tendenza prese piede ed iniziò a concepire una differente sessione ritmica, più movimentata. Nelle sale da ballo si diffusero le big band, composte da pianoforte, batteria, chitarra, e molti strumenti a fiato. Le orchestre swing, grazie anche alle case discografiche che iniziarono a produrne le registrazioni, ebbero un grande successo e, con il tempo, ebbero successo anche fuori dai confini americani.
Come anticipato esistono differenti stili musicali e, sicuramente, un corso di swing o delle lezioni individuali, possono darvi un’ampia panoramica su questo ballo così divertente.

In alcune strutture, come nelle palestre,  sono previsti dei corsi dove è possibile imparare a ballare non solo swing, ma anche danze come il ballo latino americano o, se preferite, qualcosa di gruppo… il ballo country!

Charleston

Il primo ballo swing fu sicuramente il Charleston, una danza dai movimenti frenetici e scomposti che infrangeva tutte le regole dei balli da sala fino ad allora in voga. Uno stile divertente e originale che combina diversi passi ed è l’ideale per imparare a ballare.

Lindy Hop

Il Lindy hop è probabilmente lo stile più diffuso, nacque come ballo di strada, ad Harlem, grazie al ballerino afroamericano George Shorty Snowden.
Si tratta di un ballo swing di coppia, che prevede anche passi da eseguire individualmente. Le radici di questo stile possono essere ricercate nel Charleston e nel Collegiate.
Il ballerino più importante di Hilly hop fù probabilmente Frankie Manning, che inventò alcuni movimenti acrobatici chiamati Air Step e diede il via ad una vera moda. Tutti adoravano il Lindy Hop!

East Coast Swing

Proprio da quest’amore per il Lindy Hop nacque l’East Coast Swing. Fu la soluzione adottata da una famosissima scuola di ballo chiamata “Arthur Murry Dance Studios” per far ballare anche le “masse”: i passi base del Lindy Hop furono resi più facili da imparare.
L’East Coast Swing è uno stile di danza che trova il suo abbinamento perfetto con la musica Rock n’ Roll degli anni ’50.

Perché ballare lo swing: i buoni motivi per farlo

Ma perché imparare a ballare lo swing?
Perché la danza apporta moltissimi benefici sia alla mente che al corpo. Ballare migliora la postura, le articolazioni e la resistenza fisica, aiuta a dimagrire in poco tempo, insieme a palestra e a una dieta equilibrata e, dovendo ricordare passi e coreografie, stimola la mente e la memoria. Inoltre, favorisce il rilascio di endorfine, allontana i pensieri negativi, sconfigge lo stress e il nervosismo facendoci sentire più sereni, felici ed allegri.

Cosa aspetti a gettarti nelle frenetiche danze? Con un corso di swing ti prenderai cura del tuo corpo e della tua mente divertendoti.

Potrebbero interessarti anche