1. Home
  2. Sport e tempo libero
  3. Abbigliamento e attrezzature

Bastoncini da trekking: tutto quello che devi sapere

Siete degli appassionati di trekking e volete compra gli appositi? In questo articolo scoprirete le diverse tipologie, per una vera e propria guida all'acquisto

Abbigliamento e attrezzature

Se fino a qualche anno fa era raro vederne in Italia, oggi la tendenza si è invertita: i bastoncini da trekking sono ormai diventati un compagno fedele di ogni escursionista o di chi ama fare lunghe passeggiate. Si potrebbe pensare che sia solo una questione di moda ma, in realtà, i bastoncini offrono numerosi vantaggi. Innanzitutto, un maggiore sostegno e stabilità durante la camminata, sopratutto  in discesa, riducendo così il rischio di cadute e distorsioni al minimo. Inoltre, parte del peso del corpo e dello zaino, che quando camminiamo normalmente grava su ginocchia e articolazioni, viene scaricato sulle braccia. Infine, i bastoncini da trekking favoriscono una postura più eretta e migliorano la respirazione, perché consentono una maggiore apertura della cassa toracica ed un aumento della capacità polmonare.

Per chi desiderasse cimentarsi nel trekking e volesse acquistare dei bastoncini è importante scegliere con attenzione quale modello comprare. Anche se all’apparenza possono sembrare molto simili, in realtà le tipologie di bastoncini in vendita si differenziano per una serie di caratteristiche. Ecco qualche consiglio su come orientare i vostri acquisti!

Bastoncini da trekking pesanti o leggeri?

Gli aspetti da tenere in considerazione sono molti, a partire dal peso: se un bastoncino da trekking è leggero sarà anche più maneggevole, e finirete per disperdere meno energia. Solitamente il peso dipende dal materiale utilizzato. Nel caso in cui il bastoncino sia in alluminio, quindi più pesante, è preferibile utilizzarlo per escursioni semplici. Il bastoncino in fibra di carbonio, più leggero, è ideale per percorsi di trekking più impegnativi. I bastoncini in alluminio, più comuni di quelli in carbonio, sono anche più economici.

Bastoncini da trekking telescopici o fissi?

I bastoncini da trekking sono disponibili sia a lunghezza fissa che regolabile (detti telescopici). I bastoncini a lunghezza fissa sono più robusti e permettono di sentire meno le vibrazioni del terreno, ma hanno lo svantaggio di non poter essere regolati in altezza, mentre quelli a lunghezza variabile possono essere accorciati in salita e allungati quando si affronta una discesa. Il nostro consiglio è di scegliere sempre bastoncini da trekking pieghevoli: più sezioni ci sono, più sarà facile ripiegarlo e meno spazio occuperà una volta che non lo utilizzerete.

Bastoncini da trekking con regolazioni a vite o a clip?

Il sistema di regolazione è un altro aspetto da tenere in considerazione: è fondamentale che un bastone da trekking sia adatto alla propria statura. La regolazione in base all’altezza può essere tramite clip, chiamata blocco esterno; oppure da regolazione interna, che funziona tramite una vite. La regolazione con la clip è più sicura e permette immediatamente di capire se il bastone è bloccato correttamente. Con la vite, invece, si rischia di non chiudere correttamente la regolazione, oppure di stringerla troppo. Inoltre, senza l’uso di alcuni strumenti, non è possibile avvitare o svitare questa regolazione.

Impugnatura

Per quanto riguarda l’impugnatura, questa può essere realizzata in tre materiali: sughero, schiuma o gomma. Le impugnature in sughero resistono bene alla sudorazione delle mani, assorbono meno le vibrazioni e con l’utilizzo si adattano. La schiuma è il materiale più leggero e morbido al tocco; assorbe il sudore delle mani e le mantiene più fresche rispetto agli altri materiali, ma è meno adatto all’inverno proprio perché assorbe l’acqua e la neve. L’impugnatura in gomma, invece, è ideale per le attività svolte in inverno poiché garantisce un ottimo isolamento dal freddo, mentre è sconsigliata per l’estate perché con il sudore può irritare la pelle delle mani. Essendo il materiale più pesante, attutisce molto le vibrazioni e gli urti ed è l’ideale per chi pratica attività impegnative in montagna.

Potrebbero interessarti anche