1. Home
  2. Shopping
  3. Centri commerciali e outlet

Vasi da interno: idee e consigli per decorare casa

Sono molteplici le tipologie di vasi da interni: ecco quali e come utilizzarli in casa.

Centri commerciali e outlet

Vasi da interno: quali scegliere?

Solitamente, quando si pensa alle piante, ci si immagina un grosso giardino. Non tutti però hanno la possibilità di averne uno e godere dei benefici che il verde comporta.

Diventa allora importante arredare al meglio gli interni tenendo in considerazione anche i complementi d’arredo che sono capaci, meglio di ogni altra cosa, di esprimere la personalità di chi ci vive: in quest’ottica anche le piante, e dunque i vasi da interno, occupano un posto speciale.
Utilizzare i vasi da interno per regalare un tocco di colore e di personalità all’arredo della propria casa è una consuetudine sempre più diffusa. A seconda dello stile degli arredi bisogna puntare su particolari tipologie di vasi da interno, ma anche di piante. Queste sono in grado di regalare un’atmosfera speciale a ogni ambiente, specie se accompagnate da elementi come le candele profumate.

Come si scelgono i vasi da interno più adatti?

In commercio ne esistono di tantissimi tipi: ci sono vasi da interno in plastica, comodi e leggeri; vasi dal design particolare, utili per dare un tocco in più agli arredi; vasi moderni in materiali più contemporanei, ma anche vasi alti da interno e vasi da appendere.
Orientarsi nella scelta non è semplicissimo, ma bisogna sempre tenere a mente due fattori discriminanti:

  • La tipologia di piante che si vogliono coltivare
  • L’arredamento nel quale si vogliono inserire i vasi da interno

In base a questi due fattori si potranno scegliere i materiali, le forme e le tipologie di vasi da interno migliori che si potranno utilizzare anche come base creativa per le idee di decoupage o come complemento da affiancare a originali cornici fai da te dove inserire le foto dei momenti più belli.

Vasi da interno: come usarli per dare un tocco in più all’arredo

Esistono dunque tantissime tipologie di vasi da interno, tanto che a volte si è un po’ confusi sulla scelta: ce ne sono di forme e materiali differenti, alti o bassi, coprenti o trasparenti – magari in vetro o cristallo – ma per scegliere il vaso più adatto occorre calarlo nel contesto della casa e sceglierlo della grandezza più adatta al tipo di pianta che si vuole coltivare.
Un altro elemento da tenere bene a mente è il colore: se si decide di puntare su piante o fiori molto colorati, è meglio scegliere vasi da interni semplici, chiari o trasparenti, per armonizzare il tutto.
Il colore dei vasi da interno, così come la loro forma e materiale, va scelta anche in base alla tipologia di arredo in cui vanno collocati: in un arredo con lampadari moderni, staranno bene vasi da interno moderni con piante dal mood minimal; in un arredamento classico staranno bene invece vasi preziosi, magari in cristallo, con fiori delicati e lussuosi, oppure vasi di design raffinati.
Esistono vasi che sembrano delle vere e proprie sculture, realizzati in materiali davvero particolari, in colori satinati o lucidi, oppure in polietilene colorato, perfetti per essere abbinati ai colori di arredi e complementi.
I vasi alti da interno sono perfetti per dare un tocco in più al living o al salotto, mentre in cucina o in bagno staranno benissimo i vasi da appendere, magari con all’interno fiori e piante rampicanti o che scendono verso il basso, a cascata.
Se le piante sono tutte dello stesso colore, invece, è bene diversificare il colore dei vasi per rallegrare gli ambienti, oppure puntare su tonalità simili in diverse gradazioni per un effetto cromatico di grande impatto.

Vasi da interno: ad ogni vaso la sua pianta

Per scegliere i migliori vasi da interno per la propria casa bisogna tenere conto di cosa si intende coltivare: ci sono fiori, come la rosa, che necessitano di grandi quantità d’acqua, quindi in questo caso meglio puntare su vasi ampi, in materiali resistenti e che non si rovinano a contatto con i liquidi.
Altre piante invece, come quelle grasse, possono essere coltivate in vasi alti da interno ornamentali e adatti per piante con un basso apporto idrico.
Le piante rampicanti o dall’effetto a cascata invece sono perfette per i vasi da appendere perché creano effetti molto scenografici e sono anche molto cheap se cercati ai mercatini dell’usato.

Potrebbero interessarti anche