1. Home
  2. Shopping
  3. Centri commerciali e outlet

Pentola a pressione elettrica: come funziona e cosa cucinare

La pentola a pressione elettrica è un elettrodomestico che permette di cucinare in maniera leggera, sana e veloce. Ecco come funziona e che cosa si può preparare

Centri commerciali e outlet

La pronipote della tradizionale e ben nota pentola a pressione, è la pentola a pressione elettrica che, sebbene sia nata da quasi 30 anni, solo negli ultimi tempi sta diventando uno strumento indispensabile in cucina, soprattutto per la velocità con cui consente di cuocere il cibo. Questo elettrodomestico rappresenta dunque una soluzione economica e di grande effetto per preparare dei piatti leggeri, veloci e mangiare sano. Con la pentola a pressione elettrica è infatti possibile risparmiare energia e ridurre i tempi di cottura, lasciando allo stesso tempo inalterati i principali nutrienti degli alimenti.

Pentola a pressione elettrica: come funziona

Se vi vuole acquistare una pentola a pressione elettrica, capire come funziona è il primo passo. Essa, come la sua antenata tradizionale, cuoce i cibi utilizzando vapore acqueo ad alte temperature, con il vantaggio di non avere però necessità di un controllo durante la cottura: è sufficiente collegare la pentola a pressione elettrica alla presa della corrente, inserirvi gli alimenti e impostare il programma. In questo modo è possibile mettere a cuocere quello che si vuole preparare alla mattina, uscire e trovarlo pronto al rientro.

I modelli di pentola a pressione elettrica

Vi sono naturalmente diversi modelli di pentola a pressione elettrica, la migliore è senza dubbio quella con il maggior numero di funzioni, in quanto in un solo elettrodomestico ne racchiude altri, come yogurtiera, cuoci riso e vaporiera.

Cucinare con la pentola a pressione elettrica

Se si vuole cucinare la pasta nella pentola a pressione elettrica, ricetta molto semplice, si deve innanzitutto collocare la pasta nel recipiente interno dell’elettrodomestico, in modo che rimanga separata dall’acqua. Per impedire la formazione di schiuma in cottura, bisogna aggiungere un cucchiaio di olio.
Quando la cottura è terminata, si deve dapprima utilizzare la funzione di sgancio rapido, in modo che la pressione si riduca, evitando così di venire investiti dal vapore rovente all’apertura del coperchio. Successivamente, si potrà aprire la pentola a pressione elettrica e servire la pasta con sughi a piacere o verdura di stagione.

Pentola a pressione elettrica: ricette

In una pentola a pressione elettrica le ricette che si possono preparare sono molteplici. Un esempio è la mousse di fagioli: preparata con questo elettrodomestico, infatti, accorcia notevolmente i tempi di cottura, che solitamente per i legumi sono molto lunghi. Con questa pentola in soli trenta minuti sarà possibile cuocerli completamente. Andranno poi frullati con un mixer insieme a sale, pepe e aromi.

Un’altra ricetta da preparare nella pentola a pressione elettrica è quella del riso pilaf, piatto tipico della Turchia ma molto utilizzato anche in Italia. Solitamente esiste un programma specifico per la preparazione del riso: basterà seguire le istruzioni per cuocerlo in brevissimo tempo, con cannella, burro, cipolle, chiodi di garofano.

E ancora, si può preparare nientemeno che un pollo arrosto, che da cuocere in forno è molto lungo, mentre con la pentola a pressione elettrica si impiega la metà del tempo. Il pollo va prima di tutto unto con un po’ d’olio extravergine di oliva, utilizzando un pennellino, quindi massaggiato con un un preparato a base di sale, erbe aromatiche e volendo anche aglio. Sarà quindi sufficiente metterlo nella pentola a pressione e farlo cuocere.

Potrebbero interessarti anche