1. Home
  2. Shopping
  3. Usato

Differenze tra un cellulare rigenerato e uno ricondizionato

Quando il budget a disposizione è basso, acquistare un cellulare rigenerato o ricondizionato può essere la soluzione ideale per avere prestazioni top senza spendere troppo. Ecco cosa devi sapere

Usato

Tra un cellulare rigenerato e uno ricondizionato non c’è differenza. Fondamentalmente i due termini sono sinonimi. Si tratta di un telefono usato o guasto che viene riparato ed è pronto per essere utilizzato di nuovo.

Un lavoro di ricondizionamento prevede il controllo e la sistemazione di tutte le parti che compongono lo smartphone e deve essere effettuato da personale specializzato. Scopriamo tutti i dettagli!

Cellulare ricondizionato: step

Il ricondizionamento di un cellulare prevede:

  • La verifica dei componenti esterni

Vengono controllate la scocca, il vetro e l’LCD del dispositivo, sia esso singolo oppure doppio. Inoltre, viene verificato il corretto funzionamento dei tasti, del jack audio e del dock di ricarica.

  • Test hardware e software

Questi test servono a garantire che il telefono sia in grado di funzionare correttamente. Il test prevede l’utilizzo di diverse schede. Inoltre, vengono verificate le condizioni della batteria.

  • Il processo di rigenerazione

Prevede la sostituzione di tutti quei componenti che risultano danneggiati o difettosi.

  • La verifica del funzionamento

Il dispositivo viene nuovamente testato per garantire l’assenza di difetti non riscontrati in precedenza.

  • Il processo di igienizzazione

Il telefono, la scatola e gli accessori vengono puliti con attenzione, e viene applicata una pellicola protettiva sullo schermo del device.

Cellulare ricondizionato: garanzia

Un aspetto importante da considerare se decidi di acquistare un cellulare rigenerato è la garanzia. Il prodotto è coperto da una garanzia che varia da un minimo di 3 a un massimo di 12 mesi in base al grado di ricondizionamento.

Ecco i diversi gradi previsti e le relative garanzie:

  • Grado A

Riguarda prodotti semi-nuovi completi di scatola originale, accessori e manuale d’uso. Il device è in perfette condizioni estetiche, hardware e software, e la garanzia di solito è di 12 mesi. Con il grado AA, invece, vengono indicati cellulari con piccoli graffi.

  • Grado B

Riguarda i prodotti che vengono consegnati con accessori e confezione neutra. Sono prodotti in buone condizioni che, però, possono presentare delle ammaccature. Il telefono funziona perfettamente, ma non rientra nella garanzia del costruttore. La garanzia può essere offerta solo dal venditore ed è di 6 mesi.

  • Grado C:

Riguarda cellulari rigenerati con evidenti segni di utilizzo. Prodotti di questo tipo non sono più in garanzia e spesso non hanno né la confezione originale né gli accessori come le cuffie on-ear o over-ear. In più, possono avere difetti all’hardware o al software.

Cellulari rigenerati: prezzi

I cellulari rigenerati vengono venduti a prezzi sicuramente abbordabili, ma conviene stare attenti perché un telefono con un prezzo troppo basso può anche essere di pessima qualità. Inoltre, ricordati che i cellulari rigenerati vengono venduti con il loro imballaggio, gli accessori originali e la garanzia. Quindi, puoi avere un telefono uguale in tutto e per tutto all’originale, ma a un prezzo decisamente conveniente, molto lontano da quello dei top di gamma come il nuovo Samsung Galaxy Fold.

Se hai deciso di acquistare un telefono ricondizionato, puoi trovare online i negozi che vendono prodotti di questo tipo. Puoi verificare la disponibilità del telefono che ti interessa e capire davvero la differenza tra l’acquisto di un cellulare rigenerato e ricondizionato, e uno nuovo.

Potrebbero interessarti anche