1. Home
  2. Motori
  3. Concessionarie auto e moto

Tutto quello da sapere sull'acquisto di una moto usata

Non vi siete mai occupati dell'acquisto di una moto usata? Niente paura, in questa guida trovate tutto quello che bisogna sapere per avere un'esperienza serena

Concessionarie auto e moto

Se siete interessati all’acquisto di una moto usata, dovete sapere che ci sono alcune verifiche molto utili che bisogna effettuare, per capire se state facendo un buon affare o meno. L’ispezione deve essere quanto più accurata possibile, al fine di rilevare eventuali difetti o danni che a lungo andare possono compromettere il funzionamento della moto. L’ acquisto di una moto usata può essere un’operazione economicamente vantaggiosa, in quanto avete la possibilità di ottenere un risparmio notevole anche, per esempio, sull’assicurazione auto e moto insieme.

Ma bisogna stare attenti a non fare l’acquisto sbagliato. Se già avete scelto una moto, prima di effettuare il pagamento, è consigliassimo fare degli accertamenti per assicurarvi che sia tutto a posto.

Come prima cosa è bene informarvi, utilizzando anche internet, il prezzo d’acquisto della moto usata in modo da capire se state facendo un buon affare e se l’offerta del venditore è ragionevole o meno. Altra cosa di cui bisogna informarsi sono i prezzi dei pezzi di ricambio della moto. Così, una volta che siete in possesso di un po’ informazioni utili, potete avviare la negoziazione del prezzo con il venditore.

Ecco per l’ acquisto moto usata cosa controllare

Non sapete cosa fare per l’acquisto della moto usata? No problem, adesso cercheremo di darvi alcune dritte sull’argomento. In occasione del primissimo controllo, è importante che valutiate bene ogni parte della moto che vi piace e desiderate acquistare, per capire quali sono le sue condizioni generali, soprattutto se è la vostra prima moto da comprare.

Domandate al venditore se ha mai fatto degli incidenti e subito dopo andate a controllare se effettivamente è così o meno: non è impossibile capire se le parti sono state sostituite o riparate! Assicuratevi che le ruote girino regolarmente e in maniera simmetrica. Date un’occhiata alla catena, quando la moto è accesa, e verificate che sia scorrevole senza impedimenti. Infine, accertatevi che le sue maglie non si siano allargate o consumate attraverso l’uso.

Se il venditore continua a usare la moto, ci sono altri aspetti prettamente “meccanici” da tenere in considerazione: come prima cosa, verificate che non ci siano perdite d’olio del motore, poi testate anche la frizione. Controllate sempre che i livelli dell’olio siano in regola: se risultano troppo bassi, evitate di fare l’ acquisto della moto usata.

Se dovete fare dei controlli al motore, magari portandovi con voi un meccanico di fiducia, cercate di eseguirli a motore freddo: così sarà più facile individuare eventuali difetti. Salite anche sulla moto e, a freno messo, fate delle oscillazioni per testare la stabilità delle sospensioni e che non ci siano dei cigolii allarmanti. Accendete il quadro della moto e accertatevi che tutte le spie siano in regola e  che non ci siano problemi di elettronica. Infine, se potete fate anche un giro su strada, per la classica prova del nove e il test di frenata per accertare che lo spurgo dei freni sia stato fatto correttamente. Ovviamente tutti questi aspetti vanno curati anche nell’ipotesi in cui decidiate di effettuare l’ acquisto di una moto usata a distanza.

Quali documenti per l’acquisto moto usata?

Se desiderate effettuare l’acquisto di una moto usata, dovete sapere che vi sono degli adempimenti da seguire ai fini del passaggio di proprietà. Quest’ultimo può essere richiesto dall’acquirente. Può essere anche delegata una persona di fiducia. La richiesta di passaggio deve essere presentata presso lo Sportello Telematico dell’Automobilista, se avete un certificato di proprietà. Per effettuare il passaggio di proprietà bisogna presentare il certificato di proprietà, l’atto di vendita, il libretto di circolazione e una copia fronte-retro di un valido documento di riconoscimento.

A questa documentazione, inoltre, va allegato il modulo TT2119 di richiesta d’aggiornamento della carta di circolazione. Non bisogna dimenticare che, ai fini della validità  dell’atto di vendita, è necessario autenticare la firma recandosi presso l’ufficio competente del comune.

Una volta acquistata la vostra prima moto usata e ottenuto un buon risparmio, è importante scegliere un buon casco che vi permetta di viaggiare o muovervi in città in condizioni di estrema e assoluta sicurezza.

Potrebbero interessarti anche