1. Home
  2. Motori
  3. Concessionarie auto e moto

Minicar: prezzi e caratteristiche di un mezzo sempre più amato

Vuoi saperne di più sulla minicar, la vettura di nuova generazione che si guida senza patente B? Scopri di più in questo articolo.

Concessionarie auto e moto

Un tempo, quando i ragazzi compivano 14 anni, iniziavano a chiedere con insistenza che mamma e papà regalassero loro il motorino. Oggi, a farsi strada tra i desideri degli adolescenti è però un altro mezzo di trasporto: la minicar.

Un’auto di dimensioni ridotte, con una cilindrata inferiore ai 50cc e destinate ai giovani o agli anziani che non hanno conseguito la patente, tra le auto meno costose da mantenere: per guidarla, infatti, la patente B proprio non serve.

Dette anche microcar o mini auto, le minicar sono classificate come quadricicli leggeri (se la loro potenza è inferiore ai 4 kW) o come quadricicli pesanti (se è compresa tra i 5 e i 15 kW).

Cosa sono i quadricicli a motore?

Secondo il Codice della Strada, sono “veicoli a quattro ruote destinati al trasporto di cose con al massimo una persona oltre al conducente nella cabina di guida, ai trasporti specifici e per uso speciale, la cui massa a vuoto non superi le 0.55 t, con esclusione della massa delle batterie se a trazione elettrica, capaci di sviluppare su strada orizzontale una velocità massima fino a 80 km/h”.

Ma quali sono i prezzi delle minicar? Scopriamolo insieme.

Minicar: caratteristiche e regole

Per guidare una minicar non è necessario aver conseguito la patente B (quella richiesta per le auto tradizionali) e non serve aver compiuto 18 anni. Tuttavia, un titolo di guida è necessario: è la cosiddetta patente AM, che serve per l’appunto a guidare i quadricicli leggeri; questo se stiamo parlando di una microcar con potenza inferiore ai 4 kW e velocità massima pari o inferiore ai 45 km/h.

Se invece la potenza raggiunge i 15 kW e la velocità gli 80 km/h, bisogna essere in possesso della patente B1.

Introdotta nel 2011,la patente AM può essere conseguita sin dai 14 anni d’età; per la B1, invece, di anni ne servono 16. Fino a che non si compiono 18 anni, tuttavia, a bordo della minicar non è possibile trasportare alcun passeggero. In ogni caso è sempre consigliabile un test drive prima dell’acquisto.

I prezzi delle minicar

Il costo di una minicar dipende, ovviamente, dal modello scelto. Ma non si parla certo di cifre irrisorie: stiamo parlando di piccole auto, dal prezzo ben diverso rispetto a quello di un classico scooter.

Il costo di una microcar senza patente, e dunque con motore di cilindrata inferiore ai 4 kw, parte dai 5.000 euro e raggiunge gli 8.000. Tutto dipende dalla versione per cui si opta: ci sono minicar elettriche (con autonomia tra i 50 e i 150 chilometri) e minicar a benzina, ci sono i modelli personalizzati e quelli che assomigliano in tutto e per tutto ad una “vera” auto.

Se però ci si accontenta di un usato abbastanza datato, facendo attenzione ad alcuni fattori, si possono trovare anche microcar a 2.000 – 3.000 euro.

I prezzi delle minicar più potenti, quelle con cilindrata di 15 kW, sono invece più alti: il range di prezzo è in questo caso compreso tra i 10.000 e i 15.000 euro, come il costo di una normale utilitaria.

Tuttavia, oltre che dai minorenni, le microcar possono essere acquistate anche dagli adulti e dagli anziani senza patente: una bella comodità, questa, soprattutto per chi – magari già avanti con l’età – ha necessità di essere autonomo, ma non riuscirebbe a tornare sui banchi di una scuola guida o non può acquistare un’utilitaria classica.

Potrebbero interessarti anche