1. Home
  2. Motori
  3. Servizi

Marmitta catalitica: cos'è e perché fa bene all'ambiente?

Conoscete la marmitta catalitica? Si tratta di un dispositivo inserito nell'impianto di scarico dell'auto. Scopri come mai questa marmitta fa bene all'ambiente

Servizi

La marmitta catalitica è un convertitore che viene inserito all’interno dell’impianto di scarico dell’auto, un sistema capace di avviare o favorire una reazione chimica al suo interno. Si compone di un corpo in ceramica o in metallo con la struttura a nido d’ape e centinaia di canali molto sottili. Una pellicola riveste le loro pareti, le componenti principali della stessa sono metalli catalizzatori come il palladio, il rodio e il platino. Nella prima metà degli anni Novanta la marmitta catalitica ha iniziato la sua grande diffusione sul mercato automobilistico.

Che cos’è la marmitta catalitica

Si tratta di un dispositivo che è stato studiato a livello chimico e posizionato nell’impianto di scarico delle auto. Contribuisce a salvaguardare l’ambiente e a ridurre le emissioni inquinanti nell’atmosfera. È uno strumento molto utile nella vita di tutti i giorni per gli abitanti e le vetture di qualsiasi parte del mondo. Come abbiamo detto, è una struttura realizzata a nido d’ape rivestita con una pellicola fine realizzata con metalli catalizzatori.

Perché la marmitta catalitica fa bene all’ambiente?

Sono i metalli inseriti nella pellicola che riveste la marmitta catalitica a contribuire alla salvaguardia dell’ambiente. Mentre i gas attraversano il dispositivo, gli stessi metalli attivano delle reazioni chimiche che mutano gli elementi inquinanti, cioè gli ossidi di azoto e il monossido di carbonio, in elementi non nocivi, come l’azoto, l’acqua e l’anidride carbonica. Il compito della marmitta catalitica è proprio trasformare chimicamente le sostanze che sono pericolose per la nostra salute e per l’ambiente, presenti nei gas di scarico, in elementi o composti innocui o con un impatto negativo minore. In modo marginale la marmitta catalitica aiuta anche il silenziatore ad abbattere la rumorosità della vettura.

Come funziona la marmitta catalitica?

Per funzionare in maniera perfetta il dispositivo si deve trovare ad una temperatura tra i 300° e i 900° C, infatti nei primi minuti di accensione, quando la marmitta è ancora fredda, risulta inefficace, come anche durante gli istanti di accelerazione e decelerazione. In ogni caso, la marmitta catalitica è talmente efficiente da riuscire a eliminare il 90% circa dei gas inquinanti che fanno male all’ambiente perché rilasciati nella nostra atmosfera. Si tratta di un traguardo tecnologico molto importante per quanto riguarda la salvaguardia dell’ambiente.

Nonostante le varie ragioni positive per cui viene montata la marmitta catalitica sulle automobili, dispositivo che grazie ai metalli che lo rivestono abbassa l’impatto dei gas di scarico delle vetture sull’ambiente, c’è anche uno svantaggio. Questo può essere ricercato nella presenza di metalli che tendono a far deteriorare la marmitta catalitica più velocemente rispetto ad un’altra che non lo è. Vale la pena fare revisioni in maniera più frequente, sia per il benessere delle persone che dell’ambiente e dell’aria che respiriamo ogni giorno.

Ogni motore richiede uno speciale catalizzatore, dimensionato in base alla tipologia del propulsore e al carburante utilizzato, ma anche in funzione di altri fattori, come la massima contropressione ammessa, la potenza, la portata dei gas.

Potrebbero interessarti anche