1. Home
  2. Motori
  3. Assicurazioni

L'attestato di rischio: come risparmiare sull'assicurazione

L'attestato di rischio digitale dinamico è entrato in vigore dal 1° giugno 2018. Vediamo nel dettaglio cos'è, a cosa serve e come lo si può ottenere

Assicurazioni

Che cos’è l’attestato di rischio?

L’attestato di rischio è un documento molto importante per chi ha un’assicurazione. Contiene l’elenco dei sinistri degli ultimi cinque anni, la classe di merito del contraente, la classe di provenienza e la classe di assegnazione, oltre ai dati del veicolo e dell’assicurato. Questo documento viene utilizzato per calcolare il premio annuo che deve pagare chi decide di stipulare la polizza assicurativa e ti permette di risparmiare sull’assicurazione di auto e moto.

L’attestato di rischio ha una validità di cinque anni. Il documento attesta i sinistri che l’assicurato ha causato, la classe di merito e gli eventuali passaggi di classe avvenuti in questo lasso di tempo. La classe di merito è uno di quei fattori che vengono maggiormente considerati dalle compagnie assicurative quando devono stipulare un preventivo per il prezzo annuale della polizza da far pagare agli assicurati. Essere degli automobilisti attenti, può consentire di risparmiare sull’assicurazione.

Attestato di rischio: come averlo?

Fino al 2015 l’attestato di rischio era disponibile in versione cartacea e veniva consegnato all’assicurato dalla compagnia assicurativa. Ma dal 1° luglio 2015 questo documento è diventato elettronico. Una soluzione che si è resa necessaria per evitare le frodi che erano frequenti con l’attestato cartaceo. Gli assicurati, infatti, presentavano alle assicurazioni degli attestati di rischio falsificati per strappare premi assicurativi più convenienti.

La versione elettronica, invece, è più sicura perché viene elaborata dalla compagnia assicurativa e inserita in una banca dati a disposizione di tutte le assicurazioni.
Dal 1° giugno 2018, c’è stata un’ulteriore evoluzione e l’attestato di rischio è diventato dinamico. Questo ti consente di controllare il tuo attestato di rischio online accedendo da pc, smartphone o tablet alla tua area riservata del sito web o tramite l’app mobile della tua compagnia assicurativa.

Ricordati che la tua compagnia è tenuta a consegnarti l’attestato di rischio almeno 30 giorni prima della data di scadenza della tua polizza. L’attestato può essere consegnato anche via e-mail e, se lo desideri, puoi richiedere una copia cartacea, senza costi aggiuntivi.

Attestato di rischio: risparmio assicurato?

Presentare all’assicurazione un attestato di rischio con una buona posizione assicurativa, può aiutarti a ottenere un buon prezzo al momento della sottoscrizione di un nuovo contratto e se è necessario per te risparmiare evitando di stipulare un’assicurazione per neopatentati come può essere tuo figlio.

Ad esempio, se sul documento non sono registrati dei sinistri, puoi far valere il fatto di non avere avuto incidenti, per ottenere una riduzione del premio assicurativo e risparmiare sull’assicurazione di auto e moto. Le compagnie assicurative naturalmente sono più attente a innalzare i premi, piuttosto che ad abbassarli. Perciò tocca all’assicurato, attestato alla mano, farsi valere in fase di contrattazione.

Se vuoi cambiare assicurazione, puoi confrontare online le tariffe per capire qual è la più conveniente. Sempre via web puoi valutare i servizi offerte dalle diverse compagnie assicurative. Inoltre, se hai un attestato di rischio che può giocare a tuo favore, non ti resta che trovare su Internet l’agenzia assicurativa nella tua città dove chiedere un preventivo e stipulare un contratto davvero vantaggioso come può essere anche il pagamento dell’assicurazione a rate.

Potrebbero interessarti anche