1. Home
  2. Food
  3. Prodotti bio

Scopri che cos'è e quali sono i benefici dell'acqua essenziale

Cos'è l'acqua essenziale, quando va utilizzata e soprattutto quali sono i suoi benefici? Ecco tutto quello che devi sapere e a cosa fare attenzione per evitare controindicazioni

Prodotti bio

Avete mai provato l’acqua fonte essenziale? Un’acqua termale con un elevato residuo fisso, nota per i suoi effetti benefici sull’organismo. Tutto questo grazie alle sue componenti che, come l’acqua detossinante, contribuiscono all’azione depurativa di tutto il nostro organismo. Ma funziona davvero oppure ci sono controindicazioni da sapere?

Scopriamo nel dettaglio quali sono i benefici dell’acqua essenziale, le sue proprietà, quando e come berla.

A cosa serve l’acqua essenziale?

A cosa serve l’acqua essenziale? Povera di sodio e piena di solfati e magnesio, l’acqua essenziale è un prodotto termale in grado di purificare il fegato e stimolare l’intestino portando così a un’evacuazione più regolare. Tra gli altri benefici della naturale azione dell’acqua essenziale possiamo riscontrare: diminuzione del senso di gonfiore addominale e purificazione dell’intestino per il contributo migliorativo della digeribilità dei nutrienti, in particolare dei grassi e delle proteine.

L’acqua essenziale è considerata terapeutica dal Ministero dello Sviluppo Economico, proprio perché ricca di sali minerali e oligoelementi. Essendo ricca di calcio è idonea per mantenere le ossa forti e sane ed è indicata per le diete povere di sodio. Studi specifici hanno dimostrato anche gli effetti positivi e le proprietà dell’acqua essenziale, nei confronti di stitichezza, senso di gonfiore, e pesantezza. Bastano due bicchieri al giorno dell’acqua essenziale per poter godere di tutti i suoi benefici, depurare il fegato e stimolare l’intestino.

Secondo gli studi effettuati, alcuni miglioramenti nell’organismo possono verificarsi già entro 3 o 4 giorni, anche se in media si riscontrano dopo circa 15 giorni dall’assunzione regolare dell’acqua. Vi starete chiedendo in che modalità berla: per garantire l’efficacia, bisogna assumere due bicchieri d’acqua essenziale la mattina a distanza di 10 minuti l’uno dall’altro e attendere almeno 20 minuti prima di fare colazione, oppure se si preferisce si può anche bere un bicchiere la mattina a digiuno e uno la sera.

Bere acqua essenziale è molto indicato nei soggetti che soffrono di stitichezza e costipazione. Inoltre, con l’acqua essenziale direte addio al gonfiore di pancia. Le componenti benefiche di quest’acqua termale agiscono anche su di un altro aspetto fastidioso di cui soffre la maggior parte della popolazione: il meteorismo. La sensazione di gonfiore addominale, senso di pesantezza e gas intestinali, causati soprattutto da stress e ansia, potranno essere combattuti in parte con le proprietà benefiche dell’acqua essenziale.

L’acqua essenziale fa dimagrire?

Attenzione a non farvi illusioni particolari sul peso-forma! L’acqua essenziale non ha proprietà dimagranti, al contrario dell‘aceto di sidro di mele, e non assicura miracoli sulla vostra linea, almeno non direttamente. Infatti l’acqua essenziale può aiutarvi poiché bere due bicchieri d’acqua a stomaco vuoto stimola il metabolismo e purifica l’intestino. In più, come vi abbiamo illustrato in precedenza, l’acqua essenziale aiuta a evacuare con regolarità. In pratica se volete perdere peso, l’acqua essenziale vi aiuterà se integrata, però, da una dieta sana ed equilibrata e accompagnata da una costante attività fisica per perdere peso.

Acqua essenziale: quali controindicazioni?

L’acqua essenziale oltre ai benefici possiede anche delle piccole controindicazioni da tenere a mente. Si può fare uso di questa acqua come di una normale acqua minerale, ma in dosi moderate. Questo perché se avete un alto residuo fisso potrebbero esserci delle controindicazioni per usi prolungati e dosaggi oltre il consigliato, come effetti eccessivamente diuretici e lassativi.

Evitate anche se soffrite di calcoli renali. Tenete a mente che l’acqua essenziale non è assolutamente efficace per chi soffre di disturbi della digestione, come il reflusso gastroesofageo, e stitichezza in maniera patologica.

Insomma, vi consigliamo di non sostituirla all’acqua normale, ma con due bicchieri al giorno a digiuno, potrete godere di un po’ di quei benefici che l’acqua essenziale può offrirvi.

Potrebbero interessarti anche