1. Home
  2. Food
  3. Mangiare bene

Cloud bread: cos'è e come si prepara il pane senza farina

Il "pane nuvola" o Il cloud bread, è una delle nuove tendenze della cucina e della panificazione. Scopri qui tutto quello che c'è da sapere a riguardo

Mangiare bene

Il cloud bread è una nuovissima ricetta sempre più in voga tra gli amanti del fitness e del mantenimento del peso, in quanto non prevede l’utilizzo della farina. Scopri di cosa si tratta, la ricetta e ulteriori curiosità.

Cos’è il cloud bread

Il cloud bread, letteralmente il “pane nuvola”, è una delle nuove tendenze della cucina e della panificazione. Questo pane leggero “come una nuvola” infatti è un preparato che non prevede l’utilizzo di farina. Questa caratteristica lo rende molto più leggero del tipo tradizionale, nonché adatto a coloro che hanno allergie o intolleranze. Questo tipo di prodotto viene consumato anche da coloro che tengono alla linea e al mantenimento del proprio peso, nonché da coloro che vogliono dimagrire. Questa ricetta è quindi un’alternativa leggera e salutare adatta a tutti!

Ingredienti del cloud bread

La ricetta del cloud bread è molto semplice così come la lista dei suoi ingredienti. Contrariamente dalle preparazioni più tradizionali, questo tipo di pane non prevede l’utilizzo di farine, né la classica 00 né formule integrali. Alla base di questa ricetta ci sono infatti 3 semplici ingredienti: uova, formaggio sfaldabile e lievito istantaneo. La combinazione di questi tre ingredienti può infatti portare alla preparazione di un valido sostituto del pane. Per la preparazione di circa 15 cloud bread è possibile utilizzare circa 120 grammi di uova (corrispondenti a due uova medio/grandi), 150 grammi di formaggio spalmabile e 1 grammo di lievito istantaneo.

Ricetta del cloud bread

La ricetta del cloud bread prevede l’utilizzo di fruste elettriche quindi del forno, preferibilmente in modalità ventilato. È necessario iniziare la preparazione dividendo i tuorli dagli albumi, i primi vanno mescolati poi con il formaggio spalmabile fino a ottenere un composto senza grumi. Gli albumi vanno montati a neve e viene poi aggiunto il lievito. Le due preparazioni vanno quindi mescolate, facendo attenzione a fare movimenti dal basso verso l’alto: in questo modo si evita che il composto si smonti. Infine attraverso un cucchiaio è possibile distribuire l’impasto su una piastra, preferibilmente coperta con della carta da forno, creando dei piccoli ciuffetti distanti l’uno dall’altro. Infornare a temperatura di 160 gradi per circa 15 minuti e poi mantenere altri 5 minuti il composto in forno a 140 gradi, sempre in impostazione ventilato.

Alternative al pane: le calorie del cloud bread

Le calorie del cloud bread non sono molto basse, per questo motivo nonostante la mancanza di farina viene inserito tra le ricette che prevedono preparazione da forno. La calorie per circa 100 grammi sono infatti 230, di cui circa 1,6 grammi di carboidrati, 10 grammi di proteine e circa 20 grammi di grassi, ci cui saturi 12. Ovviamente questo prodotto non contiene glutine per mancanza di farina, ma contiene lattosio a causa del formaggio spalmabile (che può essere sostituito con una soluzione senza lattosio). Il cloud bread è sconsigliato per chi soffre di problematiche legate al colesterolo, come l’ipercolesterolemia.

Abbinamenti con dolci e salati

Il cloud bread può essere mangiato senza alcuna integrazione o come accompagnamento a secondi e affettati. Questo prodotto viene spesso abbinato alla carne, ad esempio farcito con hamburger di manzo, insalata e salse. Spesso invece viene utilizzato come base per dolci merende, come marmellate, miele e creme spalmabili al cioccolato e alla nocciola.

Potrebbero interessarti anche