1. Home
  2. Food
  3. Mangiare bene

Cena per San Valentino: 5 menu da fare a casa

Celebrare la festa degli innamorati senza andare al ristorante? Ecco alcune idee facili ed economiche per una cena casalinga che sia romantica e afrodisiaca

Mangiare bene

Come dimenticare la scena in cui Lilli e Vagabondo dividono uno spaghetto? Ecco: è la dimostrazione che non è necessario il più chic dei ristoranti per celebrare l’amore e San Valentino, la festa degli innamorati per eccellenza. Anche restando a casa si può avere una perfetta cena di San Valentino, magari con un catering a domicilio oppure puoi organizzare tu dei menu semplici eppure raffinati e persino economici.

Le rose in tavola

Le rose rosse sono forse il simbolo più tradizionale del romanticismo. Ad esse dunque ispiriamo il primo dei nostri menu. Certo febbraio non è il mese delle rose, ma possiamo farle sbocciare sulla nostra tavola grazie alla pasta sfoglia per creare raffinati antipasti o leggeri dessert. Come? Per una rosa alle zucchine sarà sufficiente tagliare la verdura a fettine e disporre quest’ultime sulla pasta, come fossero petali. Basterà poi arrotolare la nostra striscia di sfoglia in modo da creare una rosa da cuocere in forno, facendoci aiutare da uno stampo per muffin. Con la medesima tecnica potremo realizzare roselline al prosciutto o persino dolcetti alle mele.

Viene dal mondo delle piante anche la ricetta del risotto ai petali di rosa, che vanno aggiunti al riso quando la cottura è quasi ultimata. In mancanza dei petali di rosa, si può optare per un risotto alle fragole, che conserverà comunque il colore rosato tipico del più romantico mazzo di rose.

Cena in riva al mare

Altro simbolo del romanticismo è il mare. Perché non lasciarsi ispirare da esso per il nostro menu di San Valentino? Le seppioline al forno sono un ottimo antipasto facile da preparare, a cui un pizzico di peperoncino darà un non so che di afrodisiaco perfetto per festeggiare la festa degli innamorati. Come fare? Lasciamo marinare le nostre seppioline in olio e succo di limone per circa un’ora insieme a uno spicchietto d’aglio. Poi basterà passarle in una panatura di pangrattato e peperoncino e infornare finché non saranno dorate.

Per completare il menu di mare per San Valentino possiamo preparare una pasta ai gamberetti, magari giocando sul formato della pasta. Come secondo sarà sfiziosa una dadolata di pesce spada, da cuocere in padella accompagnata a uvetta e pinoli.

A tutto cioccolato

Il cioccolato è uno degli ingredienti che non può mancare sulla tavola di San Valentino. Una fonduta di cioccolato in cui tuffare la frutta a tocchetti è il perfetto coronamento per una cena romantica a casa. Per i più coraggiosi, però, si può osare di più. Perché non arricchire con il cioccolato una delle portate principali? Certo non bisogna strafare, eppure un semplice piatto di penne diventa indimenticabile se arricchito da una salsa che unisce mascarpone e cioccolato bianco. A guarnire una spolverata di dark chocolate e pistacchi e il gioco è fatto. Basta un pezzo di cioccolato amaro sciolto a bagnomaria, invece, per trasformare in una ricetta ricercata un tradizionale stufato di agnello.

Menu vegetariano da condividere

Per chi non mangia carne o pesce, il formaggio offre la possibilità di una cena romantica che esalti la vicinanza dei cuori la sera del 14 febbraio. Cosa c’è di meglio che condividere un camembert scaldato alla piastra? Non c’è bisogno di aggiungere altro per una cena velocissima da preparare, ma dal gusto intenso e morbido.

Menu sprint ed economico

Per chi non ama passare troppo tempo ai fornelli, infine, ecco il menu sprint ed economico che lascia tutto il tempo per festeggiare a cena terminata. Gli spaghetti aglio, olio e peperoncino sono un classico intramontabile che non passa mai di moda e che accende la passione con la sua nota piccante e afrodisiaca.

Potrebbero interessarti anche