1. Home
  2. Food
  3. Carne e salumi

Carne Black Angus: da dove viene e caratteristiche

Carne Black Angus: caratteristiche qualitative, nutrizionali e organolettiche di questa razza bovina

Carne e salumi

La Black Angus è un tipo di carne originaria del nord est della Scozia, e precisamente della contea di Aberdeen. Questo tipo di carne, oggi diffusa in molte parti del mondo, vanta origini antichissime.

Ma quali sono le caratteristiche che la rendono così speciale? Come si fa a distinguerla dagli altri tipi di carne? Scopriamolo insieme.

I bovini Angus: caratteristiche dell’allevamento

Prima di imparare a riconoscere la carne fresca di Angus, dobbiamo sapere da dove proviene.

Quando parliamo di Black Angus parliamo di carne rossa proveniente da bovini caratterizzati da un peso importante e pelo nero, con zampe piuttosto piccole e aspetto tozzo.

Le femmine di Angus possono arrivare a pesare anche 700 chili, mentre i bovini maschi non faticano a superare i 1000 chilogrammi.

Come si può intuire, è dal colore del pelo dell’animale (nero) che deriva il nome della carne Black Angus. Essendo un animale adatto al pascolo, il Black Angus ha una muscolatura piuttosto sviluppata.

L’alimentazione dei bovini Angus

Una delle cose che rende la carne di Black Angus tanto speciale è l’alimentazione dei bovini, costituita quasi esclusivamente da fieno e grano; da circa 2 mesi prima della macellazione, poi, le mucche vengono alimentate solo con mais. Ciò permette di conferire alla carne di Black Angus quel sapore dolciastro che la rende davvero inconfondibile.

Caratteristiche nutrizionali della carne Black Angus

La carne Black Angus è tra le carni che contengono più proteine e si distingue da altre per l’alta presenza di infiltrazioni di grasso: nello specifico, si compone di circa l’80% di proteine e il 20% di grasso.

Mentre in altri tipi di carni bovine la marezzatura è minima e il grasso tende a localizzarsi solo in alcuni punti, nella carne Black Angus il grasso è diffuso, con infiltrazioni che corrono lungo tutto il pezzo di carne. Ciò avviene per le caratteristiche fisiche di questi bovini e per il metodo con cui sono allevati.

Sciogliendosi in cottura, il  grasso infiltrato del Black Angus rende la carne ancor più morbida e saporita, non adatta a chi preferisce le carni molto magre.

La frollatura

A rendere ancor più speciale la carne di Black Angus è  il processo della frollatura che consiste nel lasciar riposare, per almeno 30 giorni, la carne appena macellata in speciali celle frigorifere. Ciò consente alle fibre di distendersi, in modo da renderla ancor più morbida e gustosa.

Come riconoscere la carne Black Angus?

Per riconoscere la carne Black Angus, la prima cosa da fare è controllarne l’aspetto: un taglio di carne bovina Black Angus, solitamente, è caratterizzato da un reticolo di grasso infiltrato (la marezzatura appunto) che  non è presente nei tagli di carne provenienti da altre razze bovine.

Il taglio ne determina anche il prezzo: si parte dai 10 euro/kg per tagli come fesa e sottofesa, fino ad arrivare ai più pregiati scamone e costata che partono dai 20 euro/kg circa.

Oltre all’aspetto, per essere sicuri di trovarci davvero di fronte un taglio di carne Black Angus, è fondamentale poter consultare l’etichettatura che lo accompagna, con l’indicazione del Paese di provenienza, della zona di allevamento, della data di macellazione e così via.

Solo conoscendone la provenienza, infatti, potremo avere la certezza che la carne che stiamo acquistando sia effettivamente di Black Angus e che sia stata allevata rispettando tutti i canoni richiesti dall’allevamento di questa specie di bovino.

L’Angus nel mondo

La Scozia non è l’unico Paese di provenienza della Black Angus; infatti, con il tempo, si è diffusa in Irlanda, ma anche in America, in Argentina e in Australia.

Anche in questi Paesi, i bovini di razza Angus vengono allevati all’aperto, seguendo la stessa dieta che rende la carne Black Angus Scozzese tanto speciale.

Potrebbero interessarti anche