1. Home
  2. Food
  3. Carne e salumi

Quali carni contengono più proteine?

La carne è un alimento essenziale per la nostra dieta grazie al suo contenuto di amminoacidi essenziali. Ecco quali tagli scegliere

Carne e salumi

Tra i macronutrienti fondamentali per il benessere del nostro corpo, le proteine svolgono un ruolo essenziale. Esse forniscono tutta l’energia buona e necessaria al corretto funzionamento delle capacità fisiologiche, tra cui la produzione di emoglobina, enzimi, ormoni e nella riparazione dei tessuti muscolari. La fonte più nota, e tra le più ricche, di proteine, è la carne, inserita anche in diverse diete, come nella dieta dissociata. Ma qual è la carne che ne contiene di più?

In base a sesso, età e costituzione, un individuo medio ha bisogno di un certo apporto di proteine quotidiano, attorno agli 1,2 e i 2 grammi per ogni chilo di peso. Per sapere con esattezza quante proteine sono richieste al vostro corpo e per il vostro stile di vita, è sempre bene affidarsi al consiglio di un nutrizionista qualificato. Questo è particolarmente vero per tutte le persone che vanno in palestra e sognano di sviluppare una massa muscolare consistente: le proteine della carne giocano un ruolo fondamentale nella vita degli atleti, dei culturisti e di tutti coloro che vogliono semplicemente vedersi più sani e tonici. La proteina, in sostanza, è quell’alimento che contribuisce alla perdita di massa grassa e al mantenimento della massa magra.

La carne più proteica: ecco qual è

Com’è noto, le carni più proteiche sono le carni bianche, tra cui in particolare il petto di pollo e il petto di tacchino. Con il loro scarso contenuto di grassi e il grande apporto di questo macronutriente, esse si collocano in cima alla lista dei cibi più desiderabili da tutti coloro che desiderano integrare una dieta ricca di proteine. In più, la carne bianca ha il grande vantaggio di essere economica, soprattutto rispetto alla sua controparte rossa.

Anche la carne rossa ha proteine in grande misura. Per esempio, un buon taglio di manzo contiene quasi le stesse proteine del petto di pollo, ma risulta decisamente più calorico della sua controparte bianca. Tra gli insaccati, invece, è opportuno menzionare bresaola e fesa di tacchino, entrambi molto ricchi di proteine oltre che davvero gustosi e poveri di grassi.

Facciamo un elenco di tutte le carni con più proteine disponibili al supermercato, tenendo presente che i valori fanno riferimento a 100 grammi di prodotto e rappresentano una stima:

  • Bresaola: 32 gr
  • Prosciutto crudo: 28 gr
  • Petto di pollo: 23,3 gr
  • Tonno fresco: 21 gr
  • Bovino adulto (filetto): 20 gr
  • Petto di tacchino: 25 gr

Per quanto riguarda il pesce, le diete ricche di proteine consigliano il polipo e il tonno, meglio se pinna gialla. Queste carni sono facili da digerire e particolarmente proteiche, oltre che ricche di vitamina B, selenio e antiossidanti naturali. Il salmone è leggermente più grasso, ma particolarmente consigliato nelle diete per il suo alto valore proteico.

L’importanza delle proteine essenziali

Gli alimenti di origine animale contengono proteine altamente funzionali e ad alto valore biologico. Questi paroloni servono per spiegare che, la carne menzionata nell’articolo, contiene tutti gli amminoacidi essenziali che il corpo, da solo, non potrebbe sintetizzare. Le proteine derivanti da vegetali, come ad esempio i fagioli, sono qualitativamente meno pregiate, e spesso mancano di uno o più amminoacidi essenziali. Tale “carenza” può comunque essere colmata combinando più alimenti vegetali insieme.

Potrebbero interessarti anche