1. Home
  2. Salute
  3. Dieta e benessere

Dieta dissociata: tutto quello che c'è da sapere

Perdere peso senza troppi sacrifici è possibile con la dieta dissociata, un tipo di alimentazione controllata che consente di mangiare ogni tipo di alimento purché si seguano alcune regole fondamentali. Ecco quali sono.

Dieta e benessere

Perdere peso non è semplice, soprattutto se si seguono i consigli delle riviste che promettono risultati improbabili in tempi ridottissimi. Esiste, però, una dieta in grado di far perdere i chili in eccesso senza troppi sacrifici, si tratta della dieta dissociata.

Che cos’è la dieta dissociata?

La dieta dissociata è un tipo di alimentazione controllata ideata dal dott. William Howard Hay che la pubblicò nel famoso libro “Food Allergy” del 1931. Negli anni è stata migliorata e perfezionata pur mantenendo l’idea originaria del suo ideatore. Le basi scientifiche di questo metodo sono avvallate dalle numerose testimonianze positive di quanti l’hanno provata. La dieta dissociata funziona davvero, quindi. Ma cos’è? Si tratta una strategia alimentare che ha come obiettivo ottimizzare il calo ponderale e migliorare sia il metabolismo dei nutrienti che la digestione. In questo modo l’organismo impara a bruciare più velocemente le calorie riducendo l’accumulo di grassi. È importante, però, chiarire che difficilmente la sola dieta disintossicante permette di perdere peso velocemente. È importante associare ad un’alimentazione controllata diverse sedute settimanali di sport ed attività fisica, come corsi di pilates, G.A.G o Crossfit. Solo così i chili in eccesso verranno smaltiti e difficilmente recuperati in futuro.

Le regole della dieta dissociata

Alla base della dieta dissociata ci sono alcune regole fondamentali da seguire se si vogliono ottenere i risultati sperati. Ecco quali sono i suoi principi fondamentali:

  • mangiare carboidrati solo nella prima parte della giornata, mai nel pomeriggio o la sera
  • fare un pasto abbondante a pranzo, ma mai dopo le 16 del pomeriggio
  • consumare per cena solo alimenti a base proteica come uova, carne, pesce e legumi
  • mangiare nello stesso pasto solo alimenti dello stesso gruppo, sempre accompagnati da verdure, e mai mischiarli tra loro. Ad esempio evitare di mangiare insieme carne e uova oppure latticini e pesce
  • non consumare mai pasti che contengano insieme carboidrati complessi e proteine oppure carboidrati complessi e zuccheri semplici
  • limitare il consumo di frutta e dolci negli spuntini di mattina e pomeriggio e mai a pranzo o a cena
  • mangiare il più possibile frutta e verdura.La dieta dissociata consiglia di mangiare frutta e verdura in abbondanza perché contengono fibre, vitamine e sali minerali. Inoltre promuove l’assunzione di alimenti per categoria. Inoltre, è bene ricordare, di prediligere gli affettati magri a quelli grassi.

Cosa mangiare e cosa evitare

Come abbiamo visto, la dieta dissociata non pesata è un tipo di dieta particolare poiché non pone limiti, è possibile mangiare tutto purché sempre accompagnato da verdure. Inutile dire che le dosi saranno ridotte, ma difficilmente si patirà la fame seguendo questo tipo di regime alimentare. Per quanto riguarda le proteine animali si consiglia di consumarle con moderazione, evitando le carni rosse e preferendo, invece, la carne di pollo e tacchino oppure il pesce magro.

In sintesi ecco cosa suggerisce la dieta depurativa:

  • sì alla frutta e verdura in abbondanza
  • sì anche a pane e pasta purché integrali
  • ridurre al minimo il consumo di proteine, grassi ed amidi.

    Dieta dissociata: quanto si perde?

    La perdita di peso e il raggiungimento degli obiettivi cambia da costituzione a costituzione, soprattutto il relazione alla costanza e all’associazione di questa dieta con sport. In ogni caso, seguendo la dieta dissociata si riuscirà non solo a perdere peso, ma anche a mantenere il proprio organismo in perfetta salute.

Potrebbero interessarti anche