1. Home
  2. Food
  3. Enoteche e vini

10 migliori vini dolci da dessert

Concludere un pranzo o una cena con il proprio dolce preferito regala una gioia indimenticabile: ecco quali sono i vini da dessert italiani e stranieri da provare almeno una volta nella vita

Enoteche e vini

Secondo la tradizione, concludere un pranzo o una cena senza il dolce, rischia di lasciare il palato insoddisfatto. Per questo motivo infatti sempre più spesso vengono ordinati i vini da dessert, molto indicati per conferire un tocco davvero indimenticabile alla propria cena. Scelti per esaltare ancora di più la nota dolce, amara o acidula del proprio dolce, questi vini sono la nuova frontiera del gusto e sono numerose le persone che decidono di assaggiare ogni volta bottiglie diverse, che siano provenienti dall’Italia o dall’estero.

Vini da dessert: la top ten da non perdere

Quando si parla del classico abbinamento tra cibo e vino, nel caso del dessert si consiglia sempre di accompagnarlo a una bottiglia di vino dolce, che può essere degustato anche da solo per un piacevole momento di relax, come nel caso dei vini da meditazione. Ma quali sono i vini dolci italiani da assaggiare almeno una volta nella vita? Ecco la top 5:

  • il Moscato d’Asti Docg ha un grado alcolico relativamente basso e la texture leggermente frizzante, che risulta molto versatile nell’abbinamento. Dolce e delicato, ma allo stesso tempo intenso, con sentori che richiamano il glicine, la pesca, l’albicocca e la salvia, questo vino è profumato e rinfrescante, perfetto da accompagnare ad una torta;
  • tra i vini dolci da dessert è impossibile non citare il celebre Vin Santo Toscano che è un vino che appartiene alla categoria dei vini passiti: è prodotto con uve bianche, principalmente le varietà più utilizzate sono il Trebbiano Toscano e la Malvasia. Il suo profumo è molto intenso e richiama il miele, le noci e l’uva passa, mentre il suo sapore ha sentori di caramello, mele e spezie. Perfetto anche da regalare per fare un’ottima figura, l’abbinamento per eccellenza è sicuramente con i tipici biscotti toscani: la combinazione cantucci e vin santo è assolutamente indimenticabile;
  • il Recioto della Valpolicella è un altro vino da dolce molto apprezzato, ideale per un dessert a base di cacao amaro. Prodotto esclusivamente in provincia di Verona, questo vino dal colore rosso intenso ha una densità consistente e rimanda a note di cacao, liquirizia e spezie: impossibile non berne un calice degustando una fetta di torta al cioccolato;
  • il quarto vino italiano da citare è il Passito di Pantelleria che è composto per il 100% da uve Zibibbo. Il suo colore è giallo dorato e il suo profumo è aromatico: si tratta senza dubbio di un vino dolce perfetto da abbinare ai prodotti di piccola pasticceria;
  • tra i vini dolci italiani più apprezzati, spicca anche il Verduzzo friulano che si presenta solitamente di color giallo, oro o paglierino. Molto pregiato, questo vino viene abbinato ai dessert e ai piatti a base di formaggio e marmellate: impossibile non rimanerne conquistati.

Dopo aver proposto una classifica dei vini da dessert italiani più apprezzati, è il momento di selezionare anche alcune bottiglie provenienti dall’estero, alcune anche da collezione:

  • tra i vini bianchi dolci più famosi c’è il Tokaji ungherese, prodotto da vitigni come Furmint e Sárgamuskotály. La sua storia è antichissima e sono sempre di più le persone che scelgono questa tipologia di prodotto per stupire tutti i commensali a fine pasto;
  • arrivando in Francia, i vini Sauternes sono i bianchi dolci più famosi. La denominazione comprende vini passiti nei pressi di Sauternes con i vitigni muscadelle, sémillon e sauvignon blanc. Tra le bottiglie più famose spicca lo Chateau d’Yquem, pregiatissimo e anche molto costoso;
  • tra i vini da dessert, il Muscat de Rivesaltes è un vino dolce naturale molto apprezzato dal pubblico femminile. Non esageratamente dolce, si abbina alla perfezione ai dolci al cucchiaio, come la crema catalana;
  • il Gewurztraminer costituisce una selezione particolarmente aromatica di un vecchio vitigno conosciuto da sempre in Alsazia, il Traminer rosa. Questo vino si abbina alla perfezione ad uno dei dolci più buoni di sempre, la crépe, ma è anche un ottimo vino per l’happy hour
  • infine tra le eccellenze in Europa, spicca il vino Porto, che si rivela vellutato e aromatico, perfetto da abbinare a dolci a base di creme e frutta.

Potrebbero interessarti anche