1. Home
  2. Bellezza
  3. Centri benessere

Tutti i benefici del massaggio shiatsu

Il massaggio shiatsu è forse il più conosciuto e praticato anche nei corsi di massaggio. Ecco in che cosa consiste, come si pratica e quali benefici ha sul corpo

Centri benessere

Esistono molteplici tipologie di massaggi, come ad esempio il massaggio californiano, ciascuna con le proprie specifiche applicazioni, consigliate a chi soffre di determinati disturbi o desidera sperimentare precisi benefici. Tra le tipologie di massaggio più antiche e diffuse al giorno d’oggi, c’è sicuramente il massaggio shiatsu.

Massaggio shiatsu: quando e come nasce

Il massaggio shiatsu è un metodo di digitopressione giapponese diffuso in Giappone sin dal VI secolo e consiste in una pratica manipolatoria: durante il trattamento shiatsu vengono infatti effettuate pressioni sul corpo della persona usando i polpastrelli, ma anche i gomiti, i piedi, le ginocchia e i palmi delle mani.

L’obiettivo è far fluire la forza vitale che scorre naturalmente in ogni organismo e che permette di mantenere stabili ed equilibrate tutte le energie.
Il massaggio shatsu è una tecnica piena di significato e potenzialità che si è sviluppata soprattutto grazie all’arrivo in Giappone di monaci buddisti che facevano largo uso dei principi fondamentali della medicina tradizionale cinese.

Fu nel 1940 che Tokujiro Namikoshi, un fisiatra giapponese, diede vita alla prima organizzazione didattica che utilizzava la metodologia shiatsu. Tuttavia passarono anni prima che il massaggio shiatsu potesse avere un certo riconoscimento: solo nel 1964 una nuova normativa definì lo shiatsu una forma di cura autonoma.

Trattamento shiatsu: a chi è consigliato e a chi è controindicato

L’obiettivo del massaggio shiatsu e delle manipolazioni che vengono compiute sul corpo, per sbloccare le energie e far fluire in modo naturale la forza vitale, è quello naturalmente di ristabilire in profondità l’equilibrio corporeo.
Ciò significa che si va a lavorare anche sul benessere globale della persona che si sottopone al trattamento e che si possono così ottenere una serie di benefici come nel massaggio olistico.

Il massaggio shiatsu ha, ad esempio, ottimi riscontri in caso di ansia e sembra ridurre i sintomi di chi soffre di depressione.
Non solo: agendo in profondità va a stimolare determinate aree energetiche legate a disturbi come mal di testa, dolori al collo e al dorso, irrigidimento muscolare e articolare o contratture legate a fatica, stress e super lavoro.

Tuttavia, proprio per la profondità con cui si agisce, il massaggio shiatsu è controindicato in alcuni casi: ad esempio è sconsigliato in caso di malattie contagiose, ma anche in caso di fratture e di problemi seri al cuore, al fegato, ai reni e ai polmoni. E’ altresì proibito ai malati di cancro o a chi soffre di emorragie.

Massaggio shiatsu: dove si può eseguire e costo

Questa tipologia di massaggio, così come anche le sue applicazioni specifiche come ad esempio il massaggio shiatsu per la cervicale, va effettuato a regola d’arte affinché sia veramente efficace e apporti reale benessere.
Per questo dev’essere sempre effettuato da personale specializzato e preparato su questo specifico trattamento. Il massaggio shiatsu può essere dunque effettuato in centri specializzati e il costo varia da città a città.
Solitamente il prezzo medio parte da 45 euro fino ad arrivare a 100 euro a seduta, con oscillazioni di prezzo tra i centri del nord e del sud.

Potrebbero interessarti anche