1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Pixie cut: il taglio di capelli glam da copiare subito

Il pixie cut è il taglio corto più desiderato del momento: minimal e femminile, va dosato in base alla forma del viso e al tipo di capello. Scopri di più

Capelli

Quando riapriranno i parrucchieri saranno moltissime le donne con il desiderio di cambiare il proprio look. Hai deciso di darci un taglio? Prova il pixie cut! Estremamente trendy, questo taglio asimmetrico conserva un qualcosa di elegante, tanto che è stata Audrey Hepburn a consacrarlo nel film Vacanze romane.

Negli ultimi anni il pixie cut è tornato alla ribalta grazie ad attrici come Emma Watson, Jennifer Lawrence, Scarlett Johansson e Charlize Teron. I vantaggi? Soprattutto in vista dell’estate è pratico e versatile, il pixie cut spettinato dal mood maschile è ideale per il mare, e si può pettinarlo la sera per un tocco sofisticato.

Attenzione però, a seconda del nostro capello e conformazione del viso dobbiamo scegliere alcuni dettagli come la lunghezza e la frangia!

Cos’è il pixie cut

Il pixie cut “classico” è quel taglio asimmetrico e scalato, di gran moda in questa stagione, in cui i capelli sono più corti dietro ai lati lunghi sulla sommità con una frangetta o un ciuffo. Ovviamente ne esistono diverse varianti per venire incontro alle diverse tipologie di capello e di viso: può essere più simmetrico, può avere rasature ai lati, ciocche sfilate per un effetto pixie cut spettinato.

Ma anche le lunghezze variano! Vediamole nei dettagli.

Pixie cut corto

È il pixie cut che si vede di più in giro, ma possiamo personalizzarlo come preferiamo, optando per un cortissimo con rasature che regala subito un tocco rock, grintoso e fresco. Ovviamente il pixie cut corto si adatta sia a chi ha capelli lisci che ricci, purchè si eviti l’effetto crespo. A chi sta bene? A chi ha un viso ovale, con tratti regolari.

Pixie cut medio

In questo caso possiamo sfoggiare acconciature sbarazzine senza problemi e non andiamo a osare troppo nel taglio. Come personalizzarlo? Giochiamo con colori e sfumature! Il pixie cut medio è la versione migliore per chi ha un viso lungo, soprattutto se andiamo a incorniciarlo con frangia, ciuffo o ciocche ai lati.

Pixie cut lungo

Ovviamente non parliamo di grandi lunghezze: per il pixie cut lungo non dovremo superare i lobi delle orecchie. Qua possiamo divertirci ad acconciare, basta un po’ di cera per creare creste e ciuffi ribelli. Un’idea particolare? Cambiamo i colori delle punte! Il pixie cut lungo è l’ideale per chi ha un viso quadrato che deve essere un po’ addolcito.

A chi sta bene il pixie cut

Sicuramente se ben modellato e studiato il pixie cut sta bene a tutte! Con alcuni tipi di viso, però, è meglio valutare bene se e come realizzarlo: un volto tondo rischia di fare l’effetto “luna piena”! A dimostrare il contrario arriva il pixie cut di Michelle Williams, che però ha scelto un ciuffo più lungo per bilanciare.

Se partiamo dal punto di vista del tipo di capello, questo taglio è bello liscio, ma pixie cut riccio e mosso è perfetto per tutte quelle donne che non sanno come domare i propri capelli ricci e ribelli, perchè lascia spazio all’indefinito e allo spettinato, mettendo a riposo le piastre e ferri per capelli. In fondo, l’effetto spettinato è un must per il pixie cut!

Potrebbero interessarti anche