1. Home
  2. Bellezza
  3. Estetica

Ossigenoterapia viso: un alleato per combattere l'invecchiamento

Siete alla ricerca di un rimedio che vi aiuti ad elasticizzare la pelle e a diminuire i segni del tempo? L'ossigenoterapia del viso può essere un ottimo alleato per la vostra bellezza. Ecco cos'è e come funziona.

Estetica

L’ossigenoterapia del viso è un trattamento estetico molto amato dalle star di tutto il globo,  come Katy Perry che la usa da diverso tempo, decantandone i benefici, a tal punto da renderla irrinunciabile prima dei red carpet.

Di cosa si tratta?

Questa terapia utilizza l’ossigeno in forma gassosa che viene direzionato in determinate zone del viso, con l’aiuto di uno macchinario specifico. Eseguito sia in ambito estetico, quindi nelle spa e nei centri estetici sia in ambito chirurgico, quindi da personale medico, le terapie si differenziano per le tipologie di macchinari e per i costi. C’è inoltre la versione casalinga eseguita tramite maschere che però non possono garantire gli stessi risultati di un lavoro eseguito da un professionista.

Per cosa si usa?

L’ossigenoterapia viso viene impiegata per ridurre gli inestetismi della pelle e i segni del tempo come macchie, rughe d’espressione ma risulta particolarmente efficace anche nel trattare disturbi acneici.

Procedimento

Questo trattamento estetico anti invecchiamento consiste nel veicolare dell’ossigeno allo stato gassoso sottocute. A seconda del problema e della cura scelta possono essere aggiunte diverse sostanze attive come antiossidanti, acido ialuronico, vitamine, oligoelementi e amminoacidi.

Con l’aiuto degli elementi sopra citati la somministrazione del gas va ad agire sulla microcircolazione, stimolandola e riattivando la cute che per colpa dell’età, dello smog e dello stress vede diminuire la sua compattezza. In questo modo la pelle ricomincerà a produrre il collagene e ad aumentare la quantità di elastina, diventando più luminosa e tesa.

Ambito estetico

Se si sceglie una spa, un centro estetico o un istituto di bellezza per usufruire di questo trattamento, si viene sottoposti all’azione di un macchinario che eroga ossigeno arricchito con sostanze che potenziano l’azione benefica, tramite un aerografo.

Prima di cominciare il trattamento però, è bene ricordare che la pelle deve essere adeguatamente detersa e i pori puliti e dilatati. Viene quindi eseguito uno scrub e una pulizia della pelle per eliminare le impurità.

I risultati sono visibili dalla prima seduta ma perché i suoi vantaggi siano duraturi e consolidati si consiglia di effettuare un ciclo completo.

Ambito chirurgico

Il primo step è il colloquio con il paziente per comprendere che cosa si aspetta di ottenere dall’ossigenoterapia. Una volta definiti gli obiettivi, sarà premura del medico indirizzare il paziente verso la miglior cura possibile.

Il macchinario utilizzato in questo terapia è dato in esclusivamente in dotazione a personale medico e non è quindi reperibile nei centri estetici. Lo strumento è composto da una bocchetta che eroga l’ossigeno a cui possono essere collegate specifiche testine che arricchiscono il trattamento con servizi mirati come ad esempio, appendici massaggianti che stimolano la pelle oppure esfolianti per eliminare la pelle morta con ancora più precisione.

La terapia non prevede effetti collaterali e può quindi essere utilizzata in quasi tutti i casi.

Potrebbero interessarti anche