1. Home
  2. Bellezza
  3. Estetica

Japanese Nail Art: le unghie ispirate ai Manga

Chi ama mantenere le mani e le unghie curate sa quanto sia importante ispirarsi a tendenze provenienti da tutto il mondo come la nail art giapponese. Ecco i nostri consigli per realizzarla

Estetica

Le unghie sono un importantissimo biglietto da visita: mani lisce e morbide, con unghie curate – che siano lasciate al naturale oppure dipinte con le nuance più “in” del momento, tra cui il Living Coral Pantone – sono un ottimo modo per dire chi siamo e per comunicare agli altri che amiamo prenderci cura di noi stessi.

In particolar modo per una donna spesso le unghie sono anche un modo per seguire le mode e molte ricorrono periodicamente al supporto di una nail artist per avere unghie bellissime ed impeccabili, dipinte con i colori più trendy del momento o con decori e applicazioni degne di un’opera d’arte in miniatura.

Japanese nail art: in cosa consiste?

Esattamente come la moda ha le sue tendenze però, anche il mondo della nail art ha le sue: ultimamente, ad esempio, spopola la Japanese Nail art che trova proprio nel Paese del Sol Levante le sue più intense ispirazioni. Gli amanti del Giappone, dei suoi costumi e dei suoi piatti, dall’alga wakame al tè verde, probabilmente ne avranno sentito parlare. La Japanese Nail art porta con sé soprattutto l’ispirazione pop tipica del Giappone, con i suoi coloratissimi manga conosciuti e amati in tutto il mondo.
Ed è proprio al mondo dei manga, ai suoi protagonisti, ai suoi colori pieni e intensi e ai suoi simboli tipici, che guardano le nail artist che praticano proprio la Japanese Nail art.

Nail art giapponese: come si realizza?

Appurato che l’ispirazione proviene dal mondo dei manga giapponesi, come si realizza una Japanese Nail art doc? Le regole base sono le stesse della nail art classica che, a differenza di quanto si possa pensare, affonda le sue radici nell’antichità e non è affatto un fenomeno moderno. Addirittura la nascita della manicure giapponese e della nail art viene fatta risalire secondo alcune fonti storiche all’età del Bronzo, collocandosi geograficamente nell’attuale Asia. All’epoca, per colorare e decorare le unghie ovviamente si usava altro, come vernici ricavate dallo zolfo o da minerali come la galena e la malachite e poi, in seguito, il kajal nero.

Oggi la nail art è una tendenza diffusa in tutto il mondo e vede una serie di professionisti del settore seguire anche corsi di aggiornamento specifici per apprendere le ultime tecniche e tendenze in campo nail art, oltre sofisticate strategie per mantenere le unghie fragili curate.

L’elemento dunque che caratterizza principalmente la nail art giapponese è senza dubbio il ricorso a colori e simboli appartenenti al mondo dei fumetti giapponesi, per questo viene spesso chiamata anche nail art manga. Le unghie manga sono di forma allungata o tondeggiante, ma anche corte e squadrate, raramente appuntite, e colorate in nuance accese e fluo: rosse, blu, fucsia, gialle, non c’è limite alla fantasia e spesso sono decorate con glitter, stampe lettering e simboli presi direttamente dalla cultura pop giapponese, ma anche brillantini, perle e fiorellini di plastica incastonati, decorazioni in versione 3D e l’immancabile Hello Kitty.
Le unghie manga sono unghie colorate, divertenti, giocose, adatte soprattutto a chi ama la cultura del Sol Levante, ma soprattutto a chi è molto giovane.

Nail art manga: a chi rivolgersi e costo

E’ possibile fare una Japanese Nail art anche in Italia? Certo che sì! Esistono numerosi centri estetici che si occupano di Nail art in generale e che, su richiesta, possono realizzare qualunque tipo di manicure.
Il consiglio è quello di rivolgersi per tempo a una nail art professionista che, in caso di richieste particolari, dovrà procurarsi tutto l’occorrente per una japanese nail art speciale. Il costo si aggira tra i 15 e i 25 euro, ma dipende anche dalla particolarità della richiesta e dei decori che si desiderano.

Chi ama il fai da te invece può cimentarsi con una nail art giapponese in versione casalinga acquistando l’occorrente su siti specializzati in nail art e prodotti per le unghie. In questo caso il costo non è detto si abbassi perché ci sono colori acrilici per nail art che possono costare anche più di 20 euro e il risultato potrebbe non essere esattamente come quello professionale.

Potrebbero interessarti anche