1. Home
  2. Animali
  3. Animali domestici

Iguana domestica: tutto quello che c'è da sapere

Hai deciso di adottare un'iguana domestica? Ecco tutto quello che devi sapere sulla sua dieta e su come allevarla al meglio per stare dentro casa assieme a te

Animali domestici

Da ormai qualche anno sta spopolando la moda di tenere in casa animali esotici. Dai pesci tropicali, agli uccellini per arrivare ai rettili. Anche l’iguana non è sfuggita a questa passione. In particolar modo, l’iguana domestica si è fatta apprezzare per il suo carattere docile e al suo facile adattamento all’interno di un contesto familiare come quello domestico.Un po’ come accade anche con altri animali non consueti, come il furetto domestico.

Come bisogna prendersene cura? Il suo addestramento in cosa consiste? Che tipo di alimentazione deve avere. In questo articolo risponderemo a questo e ad altri interrogativi.

Iguana domestica: dimensioni e carattere

L’iguana come per la lucertola, fa parte della famiglia dei rettili, ma al contrario di quest’ultima ha delle dimensioni notevolmente maggiori. La sua lunghezza, se si tratta di un esemplare adulto vissuto in cattività, può arrivare fino alla bellezza di 180 cm mentre si parla addirittura di 250 cm per gli esemplari cresciuti in natura.

In genere è un animale molto mansueto che si lascia toccare senza troppi problemi, anche se bisogna mettere in conto che, soprattutto nei primi tempi, l’iguana potrebbe sentirsi minacciata e mostrare un carattere aggressivo. In questo caso è necessario mantenere la calma e avere sempre un atteggiamento fermo nei suoi confronti. Se prova infatti a colpirti con la coda o ad allargare le sue fauci significa che non vuole essere disturbata.

Iguana domestica: tutto inizia dal terrario

Prima di prendere la decisione di adottare un’iguana, è opportuno tenere a mente che dovrà avere tanto spazio per poter vivere in tranquillità, proprio come accade ad esempio dentro ad un parco faunistico. Se vivi in un appartamento di modeste dimensioni, l’iguana domestica potrebbe non fare al caso tuo.

L’iguana domestica ha bisogno di un terrario delle dimensioni minime di 150 x 160 x 75 cm che dovrà essere dotato di un ramo abbastanza lungo per potercisi arrampicare. L’iguana ama inoltre le calde temperature per cui è necessario che la temperatura interna del terrario vada dai 28° fino ai 32° gradi.

L’acqua dovrà essere tenuta costantemente fresca e pulita e ogni giorno la tua iguana dovrà trovare un abbeveratoio sempre pieno di acqua nuova.
Infine l’iguana ha bisogno di sintetizzare correttamente la sua vitamina D, pertanto bisogna dotare il terrario di una luce fluorescente UBV 0.5.

È chiaro dunque che l’iguana non è un animale domestico per tutti, un po’ come il delicatissimo coniglio testa di leone, ma ha bisogno di tanta cura e impegno per poter vivere felice e a lungo. Da non trascurare il fatto che, se tenuto correttamente, è un animale longevo in grado di vivere anche 20 o 30 anni.

Iguana domestica: cosa mangia

L’iguana domestica è erbivora e la sua dieta è composta da piante varie, frutta e verdura. È importante sapere tuttavia, che non tutta la frutta e la verdura sono adatte, pertanto è necessario chiedere il parere del tuo veterinario di fiducia.

Per la tua iguana, potranno andare molto bene la lattuga romana, l’indivia, le bietole o ancora le cime di rapa, mentre per ciò che riguarda la frutta potrai riempire la sua ciotola con mele, banane, uva o pere. Infine potrai mettere nella sua ciotola anche fiori come i denti di leone o i fiori di ibisco.

Iguana domestica: addestramento

Innanzitutto è bene precisare che l’addestramento di un’iguana domestica non è affatto semplice. Il primo passo da fare è prenderla tra le braccia in modo corretto tenendola dalla pancia all’altezza delle zampe anteriori. È assolutamente vietato prenderla per la coda in quanto si potrebbe staccare con facilità.

Vigila sempre sul suo comportamento e stai attenta ad ogni minimo segnale. Come lo sono i coccodrilli, anche l’iguana se si sente infastidita o minacciata non ci mette un secondo a farti del male. Puoi infine cominciare lasciarla libera per casa per circa una mezz’oretta o un’oretta al giorno a seconda delle tue disponibilità, ma bada bene che deve essere comunque tenuta sorvegliata. Non abbandonarla a se stessa specie in inverno in quanto le basse temperature potrebbero ucciderla in poche ore. Se seguirai scrupolosamente queste accortezze, non faticherai ad ottenere dei risultati.

Iguana domestica: prezzo

Il prezzo dell’iguana potrebbe variare a seconda della tipologia e a seconda della loro età. Nello specifico il costo per un cucciolo di iguana varia dai 40 per arrivare fino a 150 o 200 euro. Naturalmente va tenuto conto anche la spesa per la predisposizione del terrario, gli accessori necessari e naturalmente cibo e cure mediche per cui la cifra aumenterà di molto.

Potrebbero interessarti anche