Cinema

1390 in Italia

“Il cinema è un’invenzione senza futuro”: così uno dei fratelli Lumière salutò provocatoriamente la nascita della settima arte alla fine dell’Ottocento. Eppure oggi un mondo senza cinema sarebbe ben difficile da immaginare. Cosa c’è di più piacevole che trascorrere una serata al cinema e immergersi nel buio della sala per godersi un film sul grande schermo? Che tu sia un amante del multisala o un cinefilo alla ricerca di piccole sale d’essai, appassionato di thriller e commedie o di film drammatici e impegnati, andare al cinema è sempre un’esperienza impagabile.

La storia del cinema, con i suoi maestri e cineasti, i suoi movimenti artistici e stili espressivi, è affascinante. Ci sono tanti generi di film e ognuno ha i propri prediletti. Nel corso degli ultimi cent'anni, la cinematografia si è evoluta tantissimo e allo stesso modo la sala, che ha ridefinito e riorganizzato i suoi spazi per il pubblico e i contesti di fruizione. Nei primi decenni del Novecento, le sale erano grandi e riservate sia alle proiezioni che agli spettacoli di vaudeville. La gente chiacchierava, mangiava, fumava, si distraeva spesso durante la proiezione. Poi, con il cinema classico (anni '50) si è affermata l'idea del "gaze", lo sguardo attento e concentrato che lo spettatore riserva al film.

Cinema nella tua città

Tipologie di cinema

L'edificio che contiene la sala o le sale con lo schermo e le poltrone (divise in platea e galleria o solo platea) è strutturato in vari modi. Esistono diverse tipologie di cinema, spesso correlate a target ben precisi e a determinati generi di film. I cinema inoltre devono soddisfare diverse esigenze di comfort, sicurezza e funzionalità. Dimensione, numero di sale, aria condizionata, servizi di biglietterie elettroniche, angolo bar sono tutte variabili che aiutano a incrementare l'appeal di un posto.

Cinema al chiuso

Per cinema al chiuso s'intende il cinema tradizionale, con la sala (una sala, o al massimo due sale) interna, al buio, con la disposizione delle poltrone e il grande schermo. I cinema al chiuso sono molto frequentati d'inverno e meno d'estate, sia perché le persone preferiscono dedicarsi ad attività all'aria aperta sia perché queste strutture subiscono la "concorrenza" dei cinema all'aperto. Il cinema al chiuso offre generalmente un WC, una biglietteria, generalmente anche un bar o un piccolo punto di ristoro e a volte un parcheggio dedicato. Della tipologia fanno parte anche i cinema d'essai, piccole sale che proiettano generalmente film d'autore.

Cinema all'aperto

Il cinema all'aperto si svolge generalmente d'estate, in grandi parchi di ville storiche, nella piazza centrale o in radure fuori città. Si tratta di solito di rassegne con numerosi titoli che occupano i mesi più caldi e ripropongono i titoli più amati dell'anno cinematografico (da settembre a maggio) appena terminato. Non mancano neanche, però, anteprime speciali. Il cinema all'aperto può proiettare anche grandi cult su muri o schermi in vie o piazze del paese o della città.

Cinema multisala

I multisala (e la loro evoluzione nei multiplex) sono relativamente una novità nel mondo del cinema. La prima struttura si colloca negli Stati Uniti nel 1957, mentre in Italia si può considerare il 1997 come data d'arrivo dei multiplex. I cinema multisala contengono semplicemente più sale mentre i multiplex sono edifici costruiti appositamente in periferia, con grandi parcheggi e diversi bar, ristoranti e punti di svago, per offrire allo spettatore un'esperienza completa, una serata con cena, divertimento e un bel film.

Cinema teatro

Il cinema teatro ha una struttura tale da poter essere utilizzata sia come cinema tradizionale che come teatro, per inscenare musical o rappresentazioni. L'origine di questi edifici risale agli anni '30, quando avanspettacolo e cinema erano strettamente connessi e, insieme, fornivano uno spettacolo completo allo spettatore. Oggi esistono ma sono parzialmente caduti in disuso; di solito si trovano in corrispondenza degli oratori, che sfruttano lo spazio per recital e spettacoli teatrali ma anche per le proiezioni. In alcuni cinema teatro si svolgono anche le lezioni delle scuole di teatro o i saggi delle scuole di danza.

Trova il cinema più vicino a te su PagineGialle

Da Como a Rieti, cerca con PagineGialle tutti i cinema presenti nella tua città. Nelle schede di ciascun cinema troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per scegliere il posto giusto, che sia multiplex o cinema teatro. Le mappe interattive ti aiuteranno inoltre a trovare i cinema più vicini a te. Buona visione!

Domande frequenti - Cinema

Che film ci sono al cinema?

Per saperlo, è possibile consultare il sito del cinema in questione oppure la sua pagina Facebook. Oppure, è possibile consultare i portali ad hoc in cui vedere il film di proprio interesse in che cinema viene trasmesso.

Quanto tempo rimane un film al cinema?

Dipende dal successo del film. Alcuni rimangono una settimana, altri anche quattro o cinque.

Chi ha inventato il cinema?

La cinematografia, e dunque la proiezione in sala di una pellicola di fronte ad un pubblico pagante, nasce il 28 dicembre 1895 grazie ad un'invenzione dei fratelli Louis e Auguste Lumière.

Quanto costa il biglietto del cinema?

Dipenda dal cinema (in genere i multisala hanno biglietti più cari), dal giorno della settimana e dall'orario. Si possono spendere dai 4-5 euro fino a 11-12.

Cosa si mangia al cinema?

In sala è possibile mangiare ciò che si preferisce, portato da casa oppure acquistato al bar. L'abbinamento classico è rappresentato da Coca-Cola e popcorn.

Cinema: ricerche correlate