Guida di Torre Annunziata: aziende, servizi e comuni

Torre Annunziata è una città in provincia di Napoli che ha la peculiarità di affacciarsi sullo splendido panorama del Golfo partenopeo. Oltre a custodire tantissimi tesori culturali, è anche un sito balneare e proprio per questo motivo sono molti i turisti italiani e stranieri che la scelgono come destinazione di viaggio. Ecco quali sono le principali attrazioni da non perdere e le esperienze di visita da vivere tra storia e natura.

Le ricerche più frequenti di Torre Annunziata

Che cosa vedere a Torre Annunziata tra arte e natura

Torre Annunziata è la località perfetta per gli amanti dell’arte e della storia perché custodisce un patrimonio di inestimabile valore. L’itinerario di visita inizia con il simbolo della città che è la Basilica Ave GratiaPlena, dove è conservata la famosa immagine della Madonna della Neve; si tratta di una chiesa trecentesca che aveva l’obiettivo di custodire il quadro con la scultura in terracotta. Negli anni ha subito tanti interventi e quello che si vede oggi è un edificio ottocentesco con la pianta a croce latina. 

Un altro tesoro da non perdere sono gli scavi di Oplontis: si tratta di una città romana che probabilmente fu una zona suburbana di Pompei. Per concedersi un po’ di relax, è poi possibile proseguire alla scoperta dei parchi della città: ci sono la Villa Comunale, realizzata negli anni venti del secolo scorso, che vanta splendide palme, poi Villa Guarracino, polmone verde di Torre Annunziata, e infine Parco di Villa Monte Parnaso in cui si può godere di un incantevole giardino all’italiana rustico con frutteto e uliveto.

Per concludere l’itinerario nel centro della città, è consigliabile visitare alcune strutture storiche di grande eleganza come il Museo storico delle Armi, il Palazzo Pagano e Cirillo che è un edificio termale riadattato a pastificio, e infine il Palazzo delle Regie Scuderie che viene conosciuto anche come Lo Stallone. Infine, ultima chicca è la zona del porto che è un crocevia di racconti e persone: qui pescatori e gabbiani regalano un incanto di colori e profumi dal fascino indimenticabile.

Che cosa vedere a Torre Annunziata tra folklore e tradizione

Torre Annunziata non è solo ville, reperti archeologici e mare, ma anche tradizioni e folklore: qui la festa più famosa è quella della Madonna della Neve, opera in terracotta rinvenuta in mare da alcuni pescatori in una cassa impigliata nelle reti, il 5 agosto 1354. Si tramanda infatti che durante una giornata di gennaio molto fredda, la Madonna fu ritrovata coperta di neve all’esterno della cappella dell’Annunziata, nei pressi del porto: che cosa voleva dire? I cittadini del posto la interpretarono come la chiara volontà della Madonna di stare a Torre Annunziata. Da allora la Madonna della Neve si è dedicata a molti miracoli, per questo viene celebrata con processioni e fuochi d’artificio che lasciano i turisti sempre di stucco.

Cosa mangiare a Torre Annunziata

Torre Annunziata è la città perfetta per chi vuole assaggiare i prodotti tipici napoletani e campani, degustando piatti dal sapore unico come il casatiello sugna e pepe, con formaggio e salame, i ditalini con le fave fresche, gli spaghetti con le vongole, le sarde panate, la zuppa di stoccafisso e la pizza. Tra i ristoranti di Torre Annunziata in cui concedersi un pranzo o una cena indimenticabile spicca il Ristorante Anema: un vero sogno per il palato.

Le località più cercate