Guida di Portici: aziende, servizi e comuni

Portici è una delle località balneari più apprezzate non solo dai napoletani, ma anche dai turisti che visitano lo splendido Golfo di Napoli e le bellezze della Campania. Il comune si affaccia direttamente sul mare e si trova alle pendici del Vesuvio, in un’area naturalistica e archeologica di grande interesse. 

Qui si possono degustare gli autentici sapori napoletani e una cucina a base di pesce genuina, oltre a rilassarsi in uno degli stabilimenti balneari che si trovano lungo la costa.  

Le ricerche più frequenti di Portici

Mare, divertimento e cosa mangiare a Portici 

La città di Portici è una meta molto amata per trascorrere piacevoli fine settimana in riva al mare, gustando piatti a base di pesce. Lungo la costa si trovano alcuni stabilimenti balneari che offrono la possibilità di godersi il mare affittando ombrelloni, sdraio, lettini e con la possibilità di praticare sport all’aria aperta, tra questi c’è lo storico Bagno Arturo Due. Portici ha diverse spiagge in cui potersi godere il mare napoletano, come il Granatello che coincide con il porto, sul quale si affacciano locali trendy come il Geko Summer Club, perfetto per aperitivi serali e per gustarsi i cocktail in riva al mare. 

La città è anche il luogo perfetto in cui gustare l’autentica cucina campana a base di pesce, tra primi piatti con crostacei, frittura di paranza, l’impepata di cozze, la pizza, i casatielli e i vari dolci della tradizione come le sfogliatelle, i babà, la pastiera e gli struffoli. Il tutto è accompagnato dai vini del Vesuvio sia bianchi, che rossi, particolarmente pregiati per il terreno su cui vengono coltivati. 

Un mix perfetto di natura, mare, divertimento e buona cucina: Portici è la destinazione ideale per chi desidera allontanarsi dal caos delle grandi città. 

Itinerario culturale: cosa vedere a Portici

Portici non è solo una città ricca di natura e divertimento, ma è anche il luogo ideale in cui scoprire l’importante patrimonio artistico e culturale della zona. La città è conosciuta per la sua splendida Reggia, fatta costruire da Carlo Borbone con un ampio giardino all’inglese. La reggia risale al 1700 e presenta uno stile barocco: oggi è sede della facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli e del Centro MUSA – Musei delle Scienze Agrarie. 

In passato, all’interno del suo parco fu allestito anche uno zoo con specie esotiche, oggi invece rimane una splendida area verde che ospita anche l’Orto Botanico con 4000 esemplari di circa 1000 specie. 

Un altro luogo da non perdere è il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, che sorge dove un tempo c’era l’antico opificio voluto da Ferdinando II di Borbone. Il museo occupa un’area di 36mila metri quadrati con 7 diversi padiglioni che mostrano l’evoluzione delle locomotive e del sistema ferroviario, dalle loro origini. 

Un altro museo da non perdere che si trova a soli 2 km dal centro di Portici è il MAV – Museo Archeologico Virtuale, nato nel 2003 per valorizzare gli importanti resti archeologici di Ercolano. Si tratta di un’esposizione altamente tecnologica, che permette un’immersione degli spettatori nelle città del passato che sorgevano alle pendici del Vesuvio e che sono state distrutte. 

Le località più cercate