Bombole gas

792 in Italia

Le bombole a gas si trovano in molte abitazioni: vengono utilizzate per cucinare o per il riscaldamento, oppure si rivelano molto utili in campeggio. Sono molto diffuse anche in ambito agricolo e industriale. I gas più comuni per le bombole sono il metano (o gas naturale), presente nelle nostre case attraverso un sistema di condotte e reti di distribuzioni, e ilb (gas di petrolio liquefatto), lo stesso dei distributori gpl, che nella gran parte dei casi viene fornito in bombole o piccoli serbatoi.

In qualunque luogo tu decida di predisporre un impianto di gas in bombole, è necessario rivolgersi sempre ad aziende specializzate, in grado di assicurarti un servizio completo: dal sopralluogo per verificare la fattibilità dell’installazione alla vera e propria messa in funzione, dalla distribuzione all’assistenza, dalla manutenzione alla certificazione dell’impianto ai sensi della legge in materia di sicurezza e ambiente.

Bombole gas nella tua città

Acquisto bombole a gas

Acquistare le bombole a gas non è come acquistare un complemento d'arredo o un oggetto da tenere in casa. Il gas è una risorsa preziosa, ma può diventare anche pericoloso, e per questo è fondamentale rivolgersi a professionisti che si occupino dell'installazione e controllino il buon funzionamento della bombola, ma soprattutto svolgano il loro lavoro in completa sicurezza. Dalla Lombardia alla Calabria, PagineGialle è un importante punto di riferimento per trovare i migliori rivenditori nella tua zona, da Mantova a Napoli e in altre città italiane: consulta le schede informative e naviga con le mappe interattive per trovare quello più vicino a te.

Bombole gas: ti potrebbe interessare

Ricarica bombole a gas

Ricaricare le bombole a gas è un'operazione da eseguire periodicamente. Rifornirsi con il fai da te, ricaricando le bombole alle stazioni di servizio è vietato dalla legge ed estremamente pericoloso, perché l'operazione deve seguire un protocollo specifico, che calcola la quantità di gas liquefatto e aeriforme per compensare la pressione che si crea all'interno della bombola con la variazione di temperatura. La percentuale liquida non deve superare l'80% per ragioni di sicurezza. 

La ricarica delle bombole, come l'acquisto, va affidato a personale altamente specializzato che, oltre a effettuare l'erogazione del gas, controlli anche lo stato della bombola, il funzionamento ed eventuali guasti. Per effettuare la ricarica, basta portare la bombola all'azienda fornitrice, che la invierà al deposito: in un lasso di tempo che va dai 4 agli 8-10 giorni, la bombola sarà controllata e ricaricata.

Bombole a gas: normativa

Le bombole a gas sono soggette alla norma Uni 7131, che regola l'utilizzo e l'installazione di "impianti gpl a uso domestico non alimentati da rete di distribuzione - progettazione, installazione, esercizio e manutenzione". Le norme dettano indicazioni sul posizionamento delle bombole (ad esempio sulle dimensioni dei locali che le alloggiano) ma anche sul funzionamento dei fornelli. Le aziende che si occupano di installazione e manutenzione delle bombole a gas garantiscono e certificano la totale sicurezza in base agli standard fissati dalla normativa.

La normativa vale anche per lo smaltimento delle bombole a gas. Al termine dell'utilizzo, queste bombole sono considerate "rifiuti speciali". Lo smaltimento di quelle da cucina avviene contattando il fornitore di gas e consegnando la bombola vuota, per ottenerne in cambio una nuova o no, nel caso si tratti di uno smaltimento conclusivo. Se invece fosse necessario smaltire bombole a gas legate ad altri servizi, bisogna contattare l'ecocentro di zona (CERD) per effettuare lo smaltimento in sicurezza.

Trova le bombole a gas più vicine a te su PagineGialle

Se cerchi un fornitore di bombole a gas, puoi consultare il sito PagineGialle, che in pochi passaggi ti porterà a una lista di aziende specializzate, localizzate nella tua zona. Con le mappe potrai farti un'idea della distanza per trovare la soluzione migliore.

Bombole Gas: ricerche correlate