1. Home
  2. Sport e tempo libero
  3. Sale giochi

Come giocare bene a calcio balilla

Il calcio balilla, detto anche biliardino, è il classico gioco da bar dell'oratorio o da sala giochi in cui tutti si sono cimentati. Ecco come diventare degli ottimi giocatori.

Sale giochi

Tutti quanti, prima o poi, cedono al fascino del calcio balilla, anche quelli che hanno sempre temuto di fare una pessima figura.

Il biliardino (da non confondere con il gioco del biliardo tradizionale) è un gioco coinvolgente, appassionante, emozionante e, a prima vista, molto semplice: riproduce un campo da calcio dove gli omini, disposti su delle file orizzontali, dovranno disputare una partita cercando di segnare e vincere.

In realtà, imparare come giocare a calcio balilla nel miglior modo non è così facile: scopriamo di più su impugnature, tecniche fondamentali e trucchi per migliorare.

Calcio balilla: qual è l’impugnatura corretta?

Conoscere il modo giusto per afferrare la stecca del biliardino è estremamente importante per la velocità, la precisione e le prestazioni generali di ogni tiro.

La maggior parte dei principianti inizieranno a giocare afferrando la stecca del calcio balilla stringendola troppo: al contrario, mantenere una presa libera sulla stecca consentirà massimo movimento e velocità.

Le impugnature fondamentali utilizzate nel calcio balilla sono due:

  • presa tradizionale: si applica a tutti i colpi standard, e consiste nel non chiudere completamente la mano intorno alla stecca;
  • presa a mano aperta: viene utilizzata quando si effettua uno “snake shot” o “rollover”. La mano è completamente aperta ed appoggiata sulla stecca sino all’inizio del polso.

Con una presa tradizionale, girate il polso velocemente e fate effettuare alla stecca un giro di 180 gradi per dare velocità al tiro.

Con al presa a mano aperta, la stecca viene fatta ruotare direttamente dal polso, aumentando notevolmente la velocità del tiro.

Ad un principiante (che per fare pratica potrebbe acquistare un biliardino usato) questa tecnica può sembrare una “rullata” illegale, ma in realtà l’omino entra in contatto con la palla prima di aver compiuto un giro completo a 360 gradi, circostanza che rende valido il tiro.

Tecniche e segreti per giocare bene a biliardino

Ora che sappiamo come impugnare correttamente una stecca, vediamo alcune tecniche di calcio balilla utili a migliorare il nostro gioco.

Servizio

Molti ignorano che è assolutamente consentito servirsi la pallina quando la si lancia in campo.

Infilare la pallina nell’ingresso in campo senza farci troppo caso significa gettare al vento un possesso palla gratuito e consegnare all’avversario un’opportunità di segnare.

Imparate a dare alla pallina una rotazione tale da farle raggiungere la vostra stecca dei centrocampisti direttamente al servizio.

Come difendere a calcio balilla

Spesso, essere in grado di subire un gol in meno degli avversari può risultare determinante per vincere una partita.

Impariamo dunque a difendere correttamente:

  • muovete le due stecche di difesa all’unisono, assicurandovi che i giocatori non si sovrappongano l’un l’altro;
  • giocate sempre in difesa, anche quando la palla si trova dal lato opposto del tavolo. Seguire la palla e muovere di conseguenza gli omini di difesa può rivelarsi fondamentale per prevenire i colpi avversari;
  • nell’uno contro uno, usate il pollice e il mignolo della mano sinistra per muovere contemporaneamente entrambe le stecche di difesa, soprattutto quando l’avversario sta preparando un tiro dalla sua zona di difesa;
  • evitate i rimbalzi. Molti tiri finiscono per colpire gli omini più esterni del trio d’attacco, per cui inclinateli indietro quando un tiro finirà sicuramente contro una parete, in modo da evitare rimbalzi accidentali che possono spiazzare la difesa;
  • cambiate i movimenti difensivi, impedendo al vostro avversario di individuare il vostro stile di difesa ed imparare ad aggirarlo.

Come attaccare a calcio balilla

Si dice che la miglior difesa sia l’attacco, e naturalmente questo vale anche per il calcio balilla.

Il gioco d’attacco deve essere imprevedibile e dominato dall’istinto, mentre la velocità dei colpi è fondamentale per disorientare gli avversari, inducendoli a perdere posizione e ad aprire un possibile varco verso la porta.

Durante l’attacco il gioco deve essere rapido e la concentrazione alta, in modo da poter piazzare dei colpi decisivi, che serviranno ad innervosire gli avversari, deconcentrandoli: nel calcio balilla, la deconcentrazione porta sempre alla sconfitta.

Al di là delle azioni offensive, un buon attaccante deve saper anche difendere la propria metà, coordinandosi con il compagno allo scopo di chiudere più varchi possibili verso la propria porta.

L’abilità di attaccare mentre si difende la propria metà campo è l’obiettivo principale di un buon attaccante ed è raggiungibile solo se si prendono i dovuti accordi tra compagni; discutere le posizioni e le strategie migliori per tenerle prima di iniziare il gioco, è una fase fondamentale per coordinare le azioni di squadra.

La fase di attacco riesce molto bene a tutti coloro che sono dotati di forza fisica, energie da spendere, buona coordinazione ed intuito.

Potrebbero interessarti anche