1. Home
  2. Sport e tempo libero
  3. Palestre e fitness

40 gradi di temperatura e 40% di umidità: è l'Hot Yoga Therapy

Temperatura di 40 gradi e un'umidità del 40%: stiamo parlando dell'Hot Yoga Therapy. Vediamo nello specifico di che cosa si tratta

Palestre e fitness

Gli studi scientifici non provano che l’Hot Yoga Therapy dia benefici maggiori rispetto all’allenamento classico di yoga tradizionale. Anche se bisogna ammettere che allenarsi con il caldo e l’umidità potrebbe essere una sfida stimolante che regala valangate di buonumore. Superare i propri limiti ci fa sentire sempre in pace con noi stessi. Parola di esperti!

Sottoporsi a una lezione di yoga in una stanza che ha una temperatura di 40 gradi e un elevato livello di umidità potrebbe sembrare follia o masochismo puro. Invece si chiama Hot Yoga ed è la variante calda del classico yoga. Una cascata di buonumore pare essere il principale beneficio dell’Hot yoga. Almeno così emerge dagli studi condotti da Stacy D. Hunter, PhD, del dipartimento Clinical Exercise Physiology alla Texas State University, che ha analizzato i benefici dell’Hot Yoga sulla salute.

Felice e onnipotente come una divinità

Passare del tempo in una stanza calda può agire positivamente sull’umore delle persone, ha spiegato la dottoressa Hunter della Texas State University. L’esposizione del corpo al calore innesca una risposta fisiologica che produce effetti positivi. Un po’ come accade quando si entra nella sauna finlandese alla ricerca di una pausa rasserenante antistress.

Così dopo una sessione di yoga dove si suda più del normale perché tutto l’allenamento è riscaldato oltre la norma, ci si sente in pace con se stessi. Superare i propri limiti e misurare la capacità di sopportazione fa sentire dei semidei, pronti a sorridere anche davanti alla multa per divieto di sosta trovata all’uscita della palestra o davanti al lavoro extra che il capo ci riversa addosso al rientro al lavoro dalla pausa pranzo. Che importa se il pranzo non c’è stato? Una sessione di hot yoga vale molto più.

Nulla può scalfire il senso di appagamento di chi ha sconfitto la fatica, tra dolore muscolare e sudore proprio e dei compagni di avventura. Uno dei benefici dell’hot yoga è quella straordinaria pioggia di ormoni del buonumore, una produzione di endorfine che nemmeno dieci massaggi con annessa meditazione regalano. Dopamina, ossitocina, serotonina e chi più ne ha ne metta. Cosa chiedere ancora?

Hot yoga e controindicazioni: mai sottovalutare il calore

C’è chi lo chiama Hot Yoga Therapy, in realtà sarebbe più corretto parlare di Bikram Yoga, un singolare connubio di yoga e sauna ideato negli anni Settanta da Bikram Choudhury. A lui si deve la nascita di questa variante calda delle più tradizionali asana hatha yoga. La sessione di allenamento in genere dura 90 minuti e prevede 24 asana oltre a 2 pranayama ovvero gli esercizi di respirazione, in una stanza che viene mantenuta a una temperatura di 40 gradi, con un’umidità del 40 per cento. Ma attenzione alle controindicazioni all’hot yoga: l’attività fisica praticata in un ambiente molto caldo e umido potrebbe rivelarsi critica e sconsigliata per le persone anziane, le donne in gravidanza e per chi soffre di pressione alta o bassa.

Benefici dell’hot yoga e falsi miti

Non prendete per oro colato quando vi dicono che lo Hot Yoga è migliore di altri perché facendo sudare disintossica l’organismo. Come tutti gli studi scientifici confermano solo un esiguo 1 per cento di tossine viene espulso attraverso la sudorazione. Tutto il resto viene eliminato attraverso le funzioni dell’apparato digerente che non vengono minimamente influenzate dal calore della stanza in cui si fa yoga: l’unica vera soluzione sarebbe una buona dieta disintossicante!

Altri falsi miti sono che lo hot yoga aiuti a dimagrire più in fretta, quando in realtà si bruciano circa 400 calorie ad allenamento che sono le stesse impiegate per fare 8 km a passo sostenuto. Quel che è vero è che con lo hot yoga si possono aumentare la potenza muscolare e la flessibilità.
Resta chiaro che l’hot yoga therapy dà quei benefici che provengono dalla pratica delle asana.

Gli esercizi coinvolgono tutto il corpo andando a migliorare la flessibilità e la mobilità muscolare e scheletrica. Riducono le tensioni, distendono le contratture e correggono la postura. Se poi l’idea di avere portato a termine un allenamento combattendo anche contro il caldo fa sentire più forti e più gratificati, ben venga. L’allenamento a questo deve servire, a spendere bene le proprie energie per sentirsi soddisfatti.

Potrebbero interessarti anche