1. Home
  2. Shopping
  3. Tecnologia

Smartband: cosa sono e a cosa servono?

Avete mai pensato di acquistare uno smartband? In commercio esistono diversi modelli di questo utile strumento, ecco quali sono le principali caratteristiche

Tecnologia

Nel corso degli anni il settore dei dispositivi indossabili si è sempre più evoluto portando sul mercatogli smartband. Questi bracciali tecnologici dedicato all’attività fisica hanno conquistato sportivi e non, diventando indispensabili. Spesso questo gadget viene confuso con lo smartwatch, in realtà si tratta di strumenti molto diversi con fasce di prezzo e caratteristiche ben distinte. Ma come trovare lo smartband giusto e quali sono i modelli? Da quelli con GPS a quelli con funzioni avanzate, scopriamo i migliori e come usarli.

Smartband: cos’è e a cosa serve?

Uno smartband è fondamentalmente una polsiera realizzata per monitorare l’attività fisica della persona che la indossa. Registra i movimenti e li salva, consentendo poi di visionarli comodamente sul display del proprio smartphone o del tablet. Per sfruttare al meglio le funzioni dello smartband è necessario avere a disposizione una connessione attiva ad un dispositivo mobile.

In commercio esistono numerosi modelli di smartband, da quelli più semplici, che consentono esclusivamente di contare i passi, a quelli con display, per visionare i progressi durante l’attività fisica, calcolare le calorie bruciate e i cicli del sonno. Gli smartband più all’avanguardia possiedono funzioni che permettono di individuare la posizione con il GPS e di ascoltare la musica.

Pochi lo sanno, ma lo smartband si distingue anche dal fitness tracker. La loro funzione è la stessa, ma mentre il primo prevede l’esistenza di un bracciale, il secondo è un gadget che si può agganciare e lasciare ovunque.

Smartband: come funziona

Come funziona uno smartband? Questo accessorio si connette al proprio dispositivo tramite NFC o Bluetooth e possiede una batteria con un’autonomia che può arrivare sino a 30 giorni. Il suo utilizzo, ovviamente, cambia in base al modello che scegliamo. Quelli più complessi (e con un prezzo maggiore) possiedono molte più funzionalità e hanno bisogno di essere configurati. Le versioni più semplici si possono indossare direttamente dopo l’attivazione.

Come si può sfruttare lo smartband? Si tratta di uno strumento molto utile per chi pratica molto sport, perché permette di visualizzare i progressi fatti, la distanza percorsa correndo, le calorie bruciate e l’orario. I più complessi presentano anche le notifiche per le chiamate e i messaggi. Per usare al meglio il fitness tracker, è fondamentale installare sul proprio dispositivo un’applicazione dedicata.

Smartband: i modelli migliori e i prezzi

Il mercato degli smartband è in continua espansione e i modelli disponibili sono davvero tanti. Fra i migliori, con un prezzo sotto i 100 euro, troviamo Xiaomi Mi Band 3, con display da 0,78 pollici, pannello con tecnologia PMOLED e misurazione del battito cardiaco. Economico e versatile anche l’Honor Band 4 con numerose funzioni e caratteristiche fra cui le notifiche per SMS, chiamate in arrivo e il calendario con gli eventi.

Potrebbero interessarti anche