1. Home
  2. Shopping
  3. Scarpe

Scarpe primi passi: come scegliere il modello giusto

Quali sono le scarpe primi passi più adatte ai bambini che iniziano a camminare? L’essenziale è lasciare il piede libero ma ecco alcuni consigli su come scegliere la calzatura adatta.

Scarpe

Oggi in commercio ci sono moltissime scarpe primi passi comode e adatte a questo periodo della crescita. Molti medici consigliano di alternare l’utilizzo di queste scarpe studiate appositamente per dare sostegno e la camminata a piedi nudi. Prima di inserire l’utilizzo di una calzatura è infatti importante che il bambino sviluppi l’equilibrio e il sostegno del proprio piede. Scegliere la calzatura adatta può essere quindi difficile, perché bisogna trovare una soluzione ergonomica e che si adatti alla forma del piede. La calzatura deve quindi dare sostegno senza modificare il movimento e l’appoggio che il bambino sviluppa senza scarpe. Così come tanti altri prodotti utili per i più piccoli di casa, come per il passeggino o un seggiolino per l’auto, acquistare le scarpe per bambini primi passi non è quindi un’azione da fare con leggerezza.

Scarpe primi passi antiscivolo

Un’alternativa alle scarpe primi passi che viene spesso consigliata agli inizi è la calza antiscivolo. Questo prodotto non modifica la fisionomia del piede, anzi lo lascia libero di trovare il supporto naturale. Questa caratteristica è il punto di forza dell’antiscivolo, perché non aggiunge un ostacolo al camminamento con suole rigide o piatte.
Questo tipo di prodotto tra tutte le scarpe per bambini primi passi può essere anche quello che stimola di più il bambino. I tasselli antiscivolo evitano che il bambino scivoli, si faccia male e sia restio a riprovare. Questo tipo di calza aiuta quindi il neonato a essere più sicuro dei suoi movimenti, fornendo anche un piccolo sostegno a quello naturale del piede.

Quando acquistare le scarpe primi passi

Gli esperti sconsigliano di utilizzare le scarpe primi passi dal primo momento in cui il bambino manifesta la voglia di camminare. Finché il bambino si limita a reggersi in piedi e a imparare il movimento di mettere un piede davanti all’altro è più utile utilizzare le calze o il piede scalzo. In questa fase deve imparare infatti a poggiare la pianta del piedi in modo corretto. L’obiettivo è mantenere il contatto tra la pianta e il pavimento in modo da favorire il movimento.
Le scarpe per bambini primi passi devono essere inserite nel momento in cui il bambino si arrampica per rimanere in piedi e fare i primi passi da solo. In questa fase è importante scegliere il prodotto migliore, il piede inizia infatti a dare movimento alle articolazioni del piede. In questa fase non bisogna ostacolare il movimento naturale del piede, è importante acquistare quindi prodotti di qualità e studiati appositamente.

Scarpe primi passi: quali acquistare

La caratteristica fondamentale delle scarpe primi passi è che non devono ostacolare in alcun modo il movimento naturale della pianta del piede. Assolutamente vietate sono le suole rigide, poco ergonomiche e composte da materiali duri. La scarpa deve adattarsi al piede del bambino, non il contrario. È importante prediligere materiali morbidi, suole studiate appositamente per i primi passi. Ottime la scarpe in memory foam, materiale altamente adattabile e flessibile.

Il design delle scarpe primi passi bimba e bimbo dipende dalla stagione in cui il bambino inizia a camminare. Nella stagione fredda le scarpe devono essere chiuse, ma non rigide e preferibilmente con gli strappi. In estate i sandali aperti sono perfetti, ma anche in questo caso devono presentare una suola studiata appositamente per i primi passi.

Perchè chiedere consiglio a un professionista

Per la scelta delle migliori scarpe primi passi più adatte per il tuo bambino il nostro consiglio è di rivolgerti al pediatra o al medico di famiglia. Questa fase della crescita è molto importante, perché può prevenire o curare eventuali malformazioni, disagi e problematiche di muscolatura. In questo periodo infatti il bambino adatta il proprio piede in modo da avere un supporto per la vita.

Potrebbero interessarti anche