1. Home
  2. Shopping
  3. Abbigliamento

Moda, la Primavera 2019 è Tie e Dye

Partito dal Giappone negli anni '60, il tie & dye in questi anni ha assunto una natura più psichedelica ed è esploso negli armadi dei giovani di Europa e Stati Uniti

Abbigliamento

Gli anni ’60 tornano di moda con il tie&dye. Questa tecnica, che prevede l’uso di fantasie colorate e psichedeliche su tutti i capi di abbigliamento, sarà uno dei trend dominanti della prossima stagione primavera/estate.

A riportarlo in auge sulle passerelle di tutto il mondo, sono stati stilisti come Virgil Abloh, Commes des Garcons e Louis Vuitton, che ne hanno inserito in abbondanza nelle loro collezioni. Se state rinnovando il vostro guardaroba in vista dei mesi più caldi non potrete quindi fare a meno del tie & dye: ecco 5 capi che dovreste assolutamente comprare.

Cos’è il tie & dye

Il tie & dye è una tecnica di colorazione antichissima che viene dal Giappone, e consiste nel combinare pigmenti di diverso tipo per creare forme geometriche casuali e imprevedibili. Negli anni ’60 e ’70 è stato ripreso dagli hippie, che ne hanno fatto uno dei marchi di fabbrica del loro abbigliamento: abbinare liberamente dei colori senza schemi e regole si adattava infatti perfettamente alla loro filosofia di vita.

È in questi anni che il tie &dye ha assunto una natura più psichedelica ed è esploso negli armadi dei giovani di Europa e Stati Uniti, grazie anche ai look sfoggiati da icone come Janis Joplin, John Lennon o Jimi Hendrix. Pur non essendo mai totalmente scomparsa dalle passerelle, nell’ultimo anno questa fantasia è stata protagonista di una vera e propria rinascita: i capi tie dye sono tra i trend della primavera/estate 2019, e non possono assolutamente mancare nel vostro guardaroba insieme alle calzature della stagione.

Tie & dye: 5 indumenti must have

Se state cercando dei capi con cui impreziosire i vostri look primaverili, non sottovalutate il fascino del tie & dye. Questa fantasia è adatta sia ai capi femminili che maschili, e rende bene su diversi tipi di tessuti. Siete indecisi sui capi da acquistare? Ne abbiamo identificati 5 di cui non potrete fare a meno.

  • Blazer tie & dye. L’effetto sbiadito rende questo capo, solitamente rigoroso e formale, più moderno e creativo. Prediligetelo nella tonalità del grigio o del blu, da abbinare a jeans o pantaloni scuri.
  • Maxi abito tie & dye. Se vi piace l’effetto hippie, puntate tutto sugli abiti lunghi in cotone. Per le tonalità, sbizzarritevi con i colori pastello, dal rosa al giallo, dal verde all’azzurro. Attenzione, però, a non esagerare con gli abbinamenti: per giacche o soprabiti puntate sulla tinta unica o sul denim, così come per le scarpe.
  • Jeans tie & dye. Sono uno dei capi che abbiamo visto di più sulle passerelle dell’alta moda, soprattutto nella versione a zampa di elefante. Abbinateli a zeppe e crop top per un look in stile gitano.
  • Sciarpa tie & dye. È il capo che può fare realmente la differenza. Potete sceglierla nella tonalità che preferite, in seta o cotone, così da conferire un tocco di estrosità ai vostri outfit più semplici.
  • Camicie tie & dye. Sono un vero e proprio evergeen, disponibili in diversi modelli: multicolor grazie ad appositi coloranti per tessuti, a righe o su fondo scuro. Se amate lo stile bon ton puntate su quelle con colletto ampio. In caso contrario, ci sono anche capi sportivi e a manica corta.

Potrebbero interessarti anche